Formula 1

F1 | Non solo Suzuka: in Giappone c’è un secondo circuito (e non è accessibile a tutti)

Alla scoperta del “secondo circuito” del Giappone: non c’è solo Suzuka per gli appassionati di F1.

“Qui non si bada a spese”: tutti conoscono la pista di F1 a Suzuka, ma possiamo citare Jurassic Park per presentarvi l’altro circuito che si trova in Giappone.

A 70 minuti a sud di Tokyo esiste un resort privato unico al mondo, ubicato sul monte Fuji. Il progetto è stato sviluppato da un esperto di Formula 1 ed è nato grazie alla volontà e agli investimenti di un eccentrico miliardario del Sol Levante. Quando si hanno tanti soldi e la passione per le quattro ruote, perché non costruire un tracciato tutto tuo?

Credits: Magarigawa Club

Il Magarigawa Club è un circuito privato di proprietà del suddetto miliardario. È un capolavoro di ingegneria, ma non solo: è una pista di Formula 1 in tutto. Possiede una stazione di rifornimento per ridurre al minimo i tempi fuori dal circuito. Se avete problemi, ci sono meccanici e un’officina specializzata a vostra disposizione, un garage per centinaia di auto e un eliporto.

Il progetto è frutto della mente di Hermann Tilke, ex pilota diventato designer, che ha ideato, tra l’altro, i circuiti di F1 di Las Vegas, Jeddah e Abu Dhabi.

Magarigawa è un circuito di 2,17 miglia, dotato di 22 curve con un rettilineo di 800 metri. Per rendere il tutto più impegnativo e divertente, il proprietario ha deciso di aggiungere una parte in discesa, oltre ad un tratto di pista in salita.

Il Magarigawa Club non è solo una sorta di parco giochi per gli amanti dei motori, ma un vero e proprio resort di lusso, che coccola i suoi clienti offrendo loro diverse attività: una piscina, una palestra, un ristorante e bar e persino una sala karaoke.

Attenzione: questa oasi paradisiaca non è accessibile a tutti: solo i soci iscritti al club possono beneficiarne. Il prezzo d’iscrizione può variare, ma di norma si aggira a un minimo di 230.000 dollari l’anno.

Crediti immagine di copertina: The Magarigawa Club

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter