Formula 1

F1 | Norris guarda a Suzuka e lancia il guanto di sfida a Ferrari e Red Bull

La Formula 1 si prende una pausa prima di tornare sul tracciato del Sol Levante. Lando Norris guarda a Suzuka e con la McLaren accende la sfida contro Ferrari e Red Bull.

Il weekend australiano ha fatto emergere un quadro prestazioni differente rispetto alle prime due tappe. Infatti, dopo le due doppiette firmate dalla Red Bull, all’Albert Park ad imporsi è stata la Ferrari con i suoi due piloti. La monoposto della Scuderia ha confermato il grande step prestazionale rispetto allo scorso anno e si è posizionata davanti alla McLaren. Quest’ultima ha completato il podio ed occupato la quarta posizione finale con Norris e Piastri. Il capitano della squadra, Lando Norris è soddisfatto del risultato ed è pronto a sfidare Red Bull e Ferrari nella prossima tappa di Suzuka.

Norris Ferrari Red Bull Suzuka
Lando Norris si dice ottimista in vista di Suzuka, ma rimane l’incognita Ferrari e la certezza Red Bull

Lo scorso anno, la monoposto che fece il più grande step evolutivo, a stagione in corso, è stata proprio la McLaren MCL60. La vettura di Woking è passata dal fondo dello schieramento a diretta inseguitrice della Red Bull. Un progresso prestazionale che si è dimostrato eccellente nelle tappe dove viene messo sotto stress l’avantreno, le cosiddette piste front-limited. Una di queste è Suzuka, il tracciato del Sol Levante dove lo scorso anno la McLaren si è assicurata il secondo e terzo posto finale.

Pensando all’ottimo risultato ottenuto in terra nipponica, Lando Norris è sicuro del potenziale dimostrato lo scorso anno. Inoltre, l’inglese è sicuro che la McLaren abbia ancora della prestazione da estrarre sulla MCL60, mantenendo, tuttavia, i piedi per terra. Per lui, Red Bull e Ferrari sono ancora avanti, con la SF-24 che potrebbe impensierire la RB20.


Leggi anche: F1 | Honda prepara il ritorno nel 2026: inaugurata la nuova base in Inghilterra


“Se guardiamo all’anno scorso non eravamo terribili considerando l’auto che avevamo. Siamo tornati con un’auto buona e abbiamo dimostrato cosa possiamo fare ma penso che questo sarebbe sempre stato un buon fine settimana per noi. Suzuka lo ha dimostrato l’anno scorso. Penso siano un po’ simili. C’è molta velocità”.

Il problema è che la Ferrari ha notevolmente migliorato la loro velocità e lì è dove avevano avuto problemi l’anno scorso. Sono riusciti a fare un passo avanti molto evidente. Penso che possiamo comunque avere un buon fine settimana e guardare avanti. Inoltre, mi piacerebbe dire che se riuscissimo a mettere due auto di nuovo sul podio, sarebbe un fine settimana incantevole. Ma penso che quest’anno abbiamo altre due auto con cui competiamo su questo tipo di circuiti, non solo Max“.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

 

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.