Formula 1

F1 | Pressing Ferrari e problemi Red Bull: Verstappen vuole sistemare il setup

Non il venerdì perfetto per Verstappen in Australia: la Ferrari spinge e la Red Bull ravvisa qualche problema, ma Max mantiene la calma.

Il venerdì di prove libere del Gran Premio di Australia dipinge una Ferrari in ascesa: Verstappen analizza la giornata in pista, non propriamente impeccabile per la Red Bull.

f1 australia verstappen melbourne redbull red bull formula 1 ferrari leclerc sainz
Foto: Robert Cianflone/Getty Images – Foto Copertina: Mark Thompson/Getty Images

Tra i primi tre in entrambe le sessioni del venerdì, Verstappen non è tuttavia completamente soddisfatto della sua Red Bull, braccata dalle Ferrari in special modo nelle FP2. L’olandese di Hasselt ha inoltre ravvisato alcuni problemi dopo la violenta escursione sul cordolo delle FP1. Costretto ai box anche per parte della seconda manche di prove, Max non ha potuto lavorare a dovere su un setup ancora da sgrezzare.

La seconda sessione, andata in scena nella primissima mattina italiana, ha mostrato agli ancora assonnati fan europei un Cavallino effettivamente rampante. Sia sul giro secco, sia sul ritmo di gara.


Leggi anche: F1 | Helmut Marko prova a sminuire la Ferrari, ma un fattore “è impressionante”


FP2 non perfette per Verstappen: “Sono state purtroppo un po’ disordinate a causa di quanto accaduto nella prima sessione. In quell’escursione ho danneggiato il fondo e anche il telaio“, ammette il tre volte iridato. “Le riparazioni alla vettura hanno richiesto un po’ più tempo del previsto.”

Tornata al lavoro con solerzia e dedizione, la Red Bull ha soddisfatto un tranquillo Verstappen: “Abbiamo così completato più o meno il programma. Sulla simulazione di gara avrei probabilmente gradito avere a disposizione qualche giro in più.

Insidiato da una rossa operosa e sin da subito vigorosa, Max non si scompone: La Ferrari è veloce. Guardando a noi credo che ci siano alcune cose in più da dover mettere a punto. Niente di pazzesco o preoccupante, dobbiamo solo sistemare un po’ la macchina. È andata bene.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter