Formula 1

F1 | Primo GP della Cina per Zhou: il casco diventa una mappa della metro

Zhou, il pilota di casa del prossimo GP stagionale dovrà fare bella figura davanti a tutti i suoi tifosi. Infatti, in occasione del primo GP della Cina, Zhou ha realizzato un casco speciale.

Per la prima volta dopo 5 anni, il circuito di Shanghai fa il suo ritorno nel calendario. Dopo l’annullamento della tappa nel 2020 e nel 2021 per via della pandemia, sono stati effettuati diversi tentativi per cercare di riportare il tracciato in calendario. Il rientro sarebbe dovuto avvenire lo sorso anno, ma le leggi contro il covid hanno reso impossibile l’arrivo della F1 in Cina. Quest’anno la musica è cambiata e per il suo primo GP della Cina, Zhou ha realizzato un casco speciale.

L’ultima volta che la Formula 1 ha sfrecciato sull’asfalto del tracciato di Shanghai era il 2019, e in questi anni sono cambiate moltissime cose. Prima fra tutti la griglia di partenza, Alonso si era “ritirato” dalle corse, Vettel era ancora in Ferrari e la Mercedes era la schiacciasassi che abbiamo conosciuto nella prima era ibrida. In quegli anni non era nemmeno presente Zhou, pilota cinese che ha fatto il debutto nella massima serie alcuni anni dopo.


Leggi anche: F1 | Dalla Germania: Hockenheim e Nurburgring potrebbero tornare in calendario con format speciale


Il debutto del pilota cinese è infatti arrivato nel 2022, prendendo il posto di Antonio Giovinazzi, per mettersi al volante di quella che era l’Alfa Romeo C42. Nelle due stagioni portate a termine, i risultati del pilota non sono stati eccellenti, complice anche una vettura che non sempre gli ha permesso di lottare ad armi pari con le altre squadre di centro gruppo. Il prossimo appuntamento però significa molto per il pilota della repubblica popolare cinese e per questo ha deciso di omaggiare la città del tracciato con un casco speciale.

Presentato alcune ore fa tramite i suoi social, Zhou ha realizzato una livrea estremamente speciale, la quale raffigura la metro della città di Shanghai. Lo stesso pilota ha affermato sui suoi canali social l’ispirazione della particolare livrea.