Formula 1

F1 | Red Bull è ora vulnerabile: Marko preoccupato per gli aggiornamenti

L’ingente danno di Sergio Pérez a Monaco rischia di ripercuotersi non solo a livello finanziario sulla Red Bull, ma anche in ottica aggiornamenti.

La Red Bull si sente vulnerabile, non solo a livello finanziario, ma anche per quanto riguarda gli aggiornamenti. Il grosso incidente di Sergio Pérez a Monaco, da cui fortunatamente ne è uscito illeso, costa a Milton Keynes: si parla di un danno da 2-3 milioni di dollari.

Nell’era della Formula 1 in cui il budget cap è essenziale, la Red Bull potrebbe trovarsi con un ‘handicap’ già a metà stagione. Il limite è fissato a 135 milioni di dollari per il 2024, e Helmut Marko è molto preoccupato.

red bull perez rinnovo 2025
Sergio Perez dopo il tremendo incidente al primo giro del GP di Monaco – Red Bull Content Pool

Il consulente della Red Bull ha infatti affermato che quanto accaduto a Monte Carlo potrebbe “influire chiaramente” sugli sviluppi futuri della RB20. La Ferrari e la McLaren si sono pericolosamente avvicinate e sono riuscite a chiudere il gap, grazie ai recenti pacchetti di aggiornamenti. Lando Norris ha trionfato a Miami, mentre Charles Leclerc ha vinto il Gran Premio di Monaco.

La Red Bull avrà bisogno di preparare una risposta in termini di sviluppo. “Ciò chiaramente ci riguarda, perché ci sono considerazioni su cosa fare con la macchina. E attualmente ci mancano tre milioni”, ha detto Marko in merito ai costi dell’incidente di Pérez.

Nel peggiore delle ipotesi, ciò significa che possiamo sviluppare di meno. Se dobbiamo fare qualcosa in più vista la maggiore competitività di Ferrari e McLaren, siamo ovviamente svantaggiati”, ha asserito. L’anziano consulente del team austriaco fa bene a preoccuparsi, poiché se accadrà un altro incidente di portata tale, in cui la monoposto sarà quasi interamente distrutta, la Red Bull potrebbe trovarsi ad affrontare conseguenze importanti:

“Se ci fosse un altro incidente, non tutto sarebbe a posto per entrambe le vetture”, ha concluso Helmut Marko, lanciando un forte allarme.

Crediti immagine di copertina: Motorsport Images

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.