Formula 1Interviste F1

F1 | Red Bull ha una nuova arma per lottare con Ferrari

Red Bull può finalmente sfruttare una nuova arma per lottare con Ferrari, soprattutto nel Mondiale Costruttori di F1.

Red Bull contro Ferrari, la sfida per il Mondiale di F1 si arricchisce di una nuova arma per Milton Keynes. Il team austriaco torna a dominare in Giappone, conquistando tutta la prima fila a Suzuka. Una prestazione che sottolinea quanto la RB20 sia ancora la monoposto da battere, nonostante la SF-24 sia riuscita ad avvicinarsi. Con Sergio Perez, però, si aprono nuove possibilità.

F1 Red Bull Ferrari arma in più
Max Verstappen con Sergio Perez dopo le qualifiche del Giappone – Red Bull Content Pool

Era indubbio che Red Bull sarebbe ancora stata la squadra da battere. Dopo la debacle australiana, Max Verstappen e Sergio Perez avevano voglia di rifarsi immediatamente e di lanciare un chiaro messaggio ai rivali. Nulla ha potuto Ferrari, quantomeno nel sabato nipponico, con le due Rosse relegate in quarta e ottava posizione. In attesa della gara, da Milton Keynes confermano di aver trovato una nuova arma.

Sergio Perez, difatti, sembra un pilota rinato. Il messicano, in queste prime gare di stagione, riesce a tenere il passo del compagno di squadra, ma non solo. Stando a quanto ha rivelato Helmut Marko, finalmente le due monoposto Red Bull possono girare con setup molto simili. Un fattore fondamentale, spesso ricercato dai team in griglia, e che consente un più facile sviluppo congiunto della monoposto.


Leggi anche: F1 | “Grazie a Dio Leclerc parte dietro”, il commento di Helmut Marko sulle Ferrari in Giappone


Lo conferma anche Sergio Perez che, citando Carlos Sainz, sostiene di “aver smesso di inventare“. Grazie ad una base di partenza più solida – e forse più congeniale alle caratteristiche del messicano – il lavoro, durante il weekend, diventa più fluido.

Mi sento molto meglio, sono molto più felice e sto trovando pian piano più fiducia – conferma Sergio Perez durante la conferenza stampa dopo le qualifiche – Oggi eravamo tutti vicini, ma penso che tutto il weekend sia andato bene. Abbiamo fatto progressi e sono riuscito ad essere consistente anche sul giro secco. Vedremo cosa riusciremo a fare domani“.

Foto Copertina: Red Bull Content Pool

Seguici in Live Streaming su Twitch

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter