A TCFormula 1Interviste F1

F1 | Red Bull mangiatrice di piloti: la prospettiva di Verstappen sul licenziamento di De Vries

Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del weekend in Ungheria sul licenziamento di De Vries in AlphaTauri, Max Verstappen ritiene che il connazionale avrà altre occasioni per rimettersi in mostra.

Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del weekend in Ungheria sul licenziamento di De Vries in AlphaTauri, Max Verstappen ritiene che il connazionale avrà altre occasioni per rimettersi in mostra. Il due volte campione del mondo ritiene infatti che l’ormai ex pilota del team di Faenza sia arrivato in Formula 1 semplicemente con il timing sbagliato, non riuscendo a dimostrare il talento mostrato in Formula E e nel WEC.

Verstappen licenziamento De Vries
L’opinione di Verstappen sul licenziamento di De Vries in AlphaTauri © The Sun

L’opinione di Verstappen sul licenziamento di De Vries in AlphaTauri

Nyck è un ottimo pilota e questa nuova generazione di vetture non è facile da capire per un rookie’‘,ha dichiarato il pilota Red Bull nella conferenza stampa di Budapest. ”La sua macchina poi non era certo tra le migliori”.

”A volte capita che si arrivi in F1 nel momento sbagliato. Non penso ci sia rancore tra i piloti, sono cose che capitano. Bisogna voltare pagina, ci saranno altre opportunità per lui”.

Un Verstappen che dunque prova a rincuorare il connazionale olandese, essendo convinto che l’ex campione Formula E riceverà presto delle nuove opportunità di carriera. Negli scorsi giorni, si è parlato proprio della possibilità che Nyck possa tornare nella cateogoria che lo ha consacrato. Tuttavia, almeno per ora, le voci non sono state confermate dal diretto interessato.


Leggi anche: F1 | Ricciardo torna in Red Bull il prossimo anno? Le parole di Verstappen


”Non è la fine del mondo e non esiste solo la Formula 1 nel motorsport”, aggiunge Verstappen. ‘‘Penso per esempio che il WEC possa essere un’alternativa. Sono sicuro che tutti atterreranno in piedi, come è normale che sia“.

L’olandese ha già corso nel mondiale endurance nel 2019, vincendo la 6h del Fuji con il team Racing Nederland nella categoria LMP2. Nel 2020, inoltre, divenne il tester e pilota di riserva ufficiale in Toyota, per poi passare in Mercedes in Formula E.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter