A TCFormula 1

F1 | Scoperta la causa dello scandalo tombini in Bahrain: ecco la soluzione della FIA

La FIA ha trovato una soluzione per evitare che altri tombini si alzino durante le sessioni del Gran Premio di F1 del Bahrain.

La FIA trova (finalmente) una soluzione per i tombini del Bahrain, in vista del primo Gran Premio di F1 della stagione. Durante i test si era ripresentata una problematica già vissuta a Las Vegas, vedendo la Ferrari nuovamente sfortunata protagonista. Una griglia del sistema di drenaggio, per ben due volte, era stata sollevata dalle monoposto, colpendo la vettura di Charles Leclerc.

F1 Bahrain tombini causa soluzione FIA
Ferrari in pista durante i test del Bahrain – FIA

La Formula 1 si avvicina a quella che sarà la prima gara della stagione. In attesa di poter giudicare i valori in pista delle monoposto – e scoprire l’esito dello scandalo Christian Horner – la FIA pare aver trovato una soluzione per i problemi legati alle griglie del sistema di scolo. L’obiettivo, scontato, è evitare che si ripetano sfortunate (e pericolose) evenienze come quelle dei test.

Nelle giornate dei test, per permettere il prosieguo delle sessioni, le griglie ritenute a rischio (concentrate in Curva 11) erano state risaldate e rinforzate. Adesso, grazie ai cinque giorni disponibili fra la fine delle prove prestagionali e la prima sessione di Libere, i commissari sono potuti intervenire in modo più mirato.


Leggi anche: F1 | “È il nuovo Verstappen, Mercedes lo ingaggerà”, dall’Inghilterra già pazzi per Andrea Kimi Antonelli


Per la zona di avvicinamento alla Curva 11, il sistema di scolo è stato completamente rimosso, riempito con del calcestruzzo e riverniciato con i colori dei cordoli. Un intervento certamente drastico, ma che assicurerà il non ripetersi del fattaccio. Altre griglie sono state saldate, in modo da mettere in sicurezza anche le restanti curve del tracciato.

Pare anche noto ciò che ha causato il sollevamento delle griglie, che fino al 2023 non avevano dato problemi. Le nuove vetture per la stagione 2024 permetterebbero ai piloti di approcciarsi a Curva 11 molto più dall’esterno, grazie ad una maggiore aderenza e una migliore resa aerodinamica. Ciò però solleva una spinosa questione: altri tombini, di altri circuiti, andranno necessariamente rinsaldati?

Foto Copertina: Getty

Seguici in Live Streaming su kick.com/f1ingenerale

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter