Formula 1

F1 | “Speravi fossi io”, Verstappen scherza con Leclerc e Norris nel retropodio di Imola

Verstappen, Leclerc e Norris si sono divertiti riguardando gli highlights della gara prima di salire sul podio di Imola.

La prima tappa europea della stagione non ha offerto grossissime emozioni. Il tracciato di Imola sicuramente non favorisce i sorpassi ed alla fine sul podio sono arrivati Verstappen, Norris e Leclerc, esattamente come l’ordine di partenza.

verstappen leclerc norris imola podio cooldown room gp 2024 italia red bull mclaren ferrari f1 formula1
Max Verstappen, Lando Norris, Charles Leclerc nella cooldown rom di Imola © F1

I tre hanno mostrato un ottimo passo in fasi diverse di gara. La sensazione è che chiunque di loro fosse partito davanti avrebbe vinto il GP. Preparare bene la qualifica diventa quindi fondamentale, sopratutto in vista del prossimo weekend a Monaco.

Prima di salire sul podio, nella cooldown room, Formula 1 è solita trasmettere gli highlights della gara e trasmettere in diretta i commenti dei primi tre.

A Imola si è creato un siparietto divertente proprio in questa occasione. I tre infatti hanno visto le uscite di pista di Perez ed Hamilton ed hanno ammesso, impegnati nella guida, di non aver capito subito di chi si trattasse.

Norris: “Qualcuno è andato in ghiaia ed io ero tipo: ‘per favore, fa che sia Max'”.

Verstappen: “Ah, era Lewis”.

Leclerc: “Io pensavo fossi tu Lando”.

Lando: “Io pensavo fosse Max”.

Verstappen: “No, tu speravi fossi io!”  [ride n.d.r]

La battuta dell’olandese ha strappato un sorriso a tutti. Norris sperava anche di poter aver un paio di giri in più per riuscire ad attaccare Max.


Leggi anche: F1 | Leclerc ringrazia in radio i tifosi ma c’è un problema… di italiano!


L’inglese era infatti il più veloce in pista nell’ultima fase di gara con gomma hard. Norris è riuscito infatti a recuperare più di 5 secondi a Verstappen. L’olandese ha anche confessato di aver avuto dei problemi con le gomme.

A Imola, Verstappen, Leclerc e Norris hanno condiviso il podio per la seconda volta consecutiva. I tre infatti erano già saliti insieme a Miami, dove però aveva trionfato il pilota McLaren.

Lo sguardo ora è già rivolto a Montecarlo. La pista del Principato non permette errori e spesso mostra più differenze tra i piloti. Vedremo se saranno ancora loro tre ha prendersi la scena.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter