Formula 1

F1 | Stoccata spagnola a Ferrari: “Sainz è la stella, prendere Hamilton…”

Il trionfo in Australia fomenta le ennesime critiche di Marca alla Ferrari: la stoccata in difesa di Sainz e l’attacco a Hamilton e Leclerc.

Dal GP di Miami 2023 ad oggi, solo due piloti hanno trionfato in un gran premio di F1. Si tratta di Verstappen e Sainz, che a fine anno lascerà la Ferrari per lasciare spazio ad un Hamilton “in declino: dalla Spagna il quotidiano Marca coglie l’occasione per muovere critiche alla scuderia italiana.

f1 sainz australia marca ferrari hamilton melbourne leclerc
Foto: ferrari.com – Foto Copertina: ferrari.com

Singapore 2023 e Australia 2024 gli unici nei: dal 7 maggio scorso lo scettro della F1 è saldo nelle mani di un impeccabile Max Verstappen. L’autocrazia olandese prosegue senza limiti da quasi un anno, segnata solo dai succitati “episodi”. In entrambe le occasioni a rompere l’incantesimo di Max è stato Carlos Sainz, alfiere della Ferrari al passo d’addio a Maranello al termine del 2024.

Nonostante le prestazioni convincenti ed una costante crescita, il Cavallino ha scelto di non prolungare l’accordo con il #55. Il motivo è da ricercare nella ghiotta occasione firmata Lewis Hamilton: l’inglese arriverà in Ferrari l’anno prossimo, prendendo il posto di Sainz, cosa che non è piaciuta alla stampa spagnola, in particolar modo a Marca.

Addio Sainz, arriva Hamilton: il dente avvelenato di Marca

Analizzando la gara d’Australia, prima doppietta rossa a Melbourne dal 2004, il quotidiano spagnolo non si impegna a nascondere il dente avvelenato nei confronti del team di Vasseur. Il capolavoro di Sainz – secondo gli spagnoli – meriterebbe un documentario, se solo l’avesse compiuto un britannico come Hamilton, punge.

Non sono critiche velate quelle di Marca: “Negli uffici di Maranello, o meglio di Torino, hanno deciso di privarsi di quello che, ora, è il loro miglior pilota (davanti a Leclerc già in tutto il 2023)“, specifica il giornale. “Questo lo fanno per prendere un pilota in evidente declino, si legge in riferimento a Lewis Hamilton, “un declino non tanto nel talento quanto nell’atteggiamento.”

Per gli spagnoli lo scopo dell’affare Hamilton-Ferrari è limpido:Non si basa su criteri sportivi, ma sul marketing. Che Dio ve la mandi buona! Il ritiro di Hamilton è avvenuto quando era abbondantemente dietro a Russell. Non è più in cima alle gerarchie Mercedes, molto probabilmente non sarà in grado di battere il monegasco nel 2025.”

“La stella della Ferrari è Sainz. Leclerc, scuse e debolezze”

“Sainz è l’unico che ha battuto la Red Bull nelle ultime 30 gare“, ricorda Marca. “Ora c’è un altro vincitore, l’unico che sembra poter sfidare Verstappen per il mondiale è Sainz. Leclerc ha iniziato l’anno decisamente dietro alo spagnolo, che non può essere fermato, neanche dalla malattia.”

I freni in Bahrain erano per Leclerc – secondo i media iberici – “una scusa che ora non ha più”. Sainz “è più bravo a leggere la gara e massimizzare i risultati. In questo Leclerc è sempre stato debole.”

Marca è sicura: “La stella della Ferrari è Sainz. Parla in pista e lo fa a voce alta, mentre fuori dal tracciato è un gentiluomo.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter