A TCFormula 1

F1 | Tensione alle stelle in Red Bull: pesantissime le parole di Jos Verstappen contro la “vittima” Horner

Jos Verstappen ha sferrato un attacco frontale a Christian Horner, accusandolo di star recitando il ruolo della vittima nello scandalo che lo vede protagonista ormai da un mese

In un momento in cui il peggio sembrava fosse stato messo alle spalle, ecco che Jos Verstappen, non si sa quanto strategicamente, aggiunge il carico da novanta ad una vicenda già particolarmente delicata. Un attacco frontale potentissimo quello sferrato nei confronti di Christian Horner, a conferma di come i rapporti tra il team principal Red Bull ed il papà di colui che sta rendendo la scuderia una corazzata negli ultimi tre anni non siano esattamente idilliaci. 

Jos Verstappen Horner
Jos Verstappen ha sferrato un attacco frontale a Christian Horner © Viasport

Clima bollente in Red Bull

“C’è tensione qui, mentre lui rimane in posizione”, afferma papà Jos in un’intervista concessa al Daily Mail, poco più di 24 ore dopo la diffusione del materiale privato contenente le conversazioni e foto private tra Horner e la dipendente Red Bull vittima dello scandalo.

Come se la prima esternazione non fosse già sufficiente, Verstappen Sr ha ulteriormente aggiunto: “La squadra rischia di essere smembrata. Non può continuare così, esploderà. Sta facendo la vittima, mentre è lui a causare i problemi”.

Proseguendo con l’intervista, l’olandese ha smentito le accuse secondo le quali sarebbe stato proprio lui a far scoppiare la crisi interna in Red Bull per costringere Horner a farsi da parte: “Non avrebbe senso. Perché dovrei farlo quando Max si trova così bene qui?”.


Leggi anche: F1 | Wolff e Jos Verstappen a colloquio in Bahrain, il colpo Max non è più solo una pazza idea


In attesa di capire come FIA e Formula 1 si muoveranno e quale posizione prenderanno sulla vicenda, Jos Verstappen ha incontrato Toto Wolff al termine della gara in Bahrain, con l’austriaco che ha negato di aver discusso in merito ad un possibile interessamento a Max per il dopo Lewis nel 2025, lasciando però aperta la porta a possibili sorprese.

“Conosco Jos da 25 anni, con alti e bassi, e mi sono semplicemente congratulato per i risultati ottenuti da suo figlio”, ha dichiarato Wolff, stuzzicato proprio sul colloquio avuto con Jos Verstappen. Tuttavia, rispondendo alla fattibilità dell’affare, l’austriaco ha risposto con un sorprendente: “Tutto è possibile”.

Ciò che è certo è che, quella che all’inizio sembrava una vicenda relativa unicamente alla sfera privata di Horner si sta allargando sempre più rapidamente a macchia d’olio, e come suggerito da Jos, potrebbe causare conseguenze nefaste per il team di Milton Keynes, che potrebbe coinvolgere anche Max Verstappen in prima persona.

Ad oggi, vedere l’olandese via dalla Red Bull è alquanto utopistico, considerando il mezzo messogli a disposizione dal team e la scadenza di contratto prevista per il 2028. Tuttavia, recenti rumors riportano di un Verstappen sempre più preoccupato dal clima all’interno della squadra, e non sono da escludere clamorosi colpi di scena.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter