Formula 1Interviste F1

F1 | Test Bahrain 2024, il curioso retroscena di Sainz su Leclerc e il tombino – VIDEO

Ai test di F1 2024 in Bahrain, la Ferrari colpisce un tombino (di nuovo): Sainz racconta la sua prospettiva da osservatore.

Carlos Sainz ha svelato un curioso retroscena durante la mattinata del secondo giorno di test F1 del 2024 in Bahrain.

Come vi abbiamo segnalato, la sessione è stata interrotta per bandiera rossa a causa di un tombino – sì, avete letto – a bordo pista. L’episodio è accaduto in curva 11.

Autore: ALI HAIDER | Ringraziamenti: EPA

Durante il passaggio, Lewis Hamilton ha sollevato un tombino all’altezza del cordolo esterno. Dietro di lui stava arrivando Charles Leclerc, che lo ha inevitabilmente colpito.

Sessione quindi sospesa, mentre i meccanici Mercedes e Ferrari si sono messi al lavoro per controllare le vetture dei rispettivi piloti. Ad aver avuto la peggio è stato il monegasco (tanto per aggiungere un altro evento sfortunato alla sua lunga lista). Fondo sostituito, e la sessione mattutina è potuta ripartire nell’ora successiva.

Nel frattempo, il suo compagno di squadra, Carlos Sainz, era un curioso spettatore, che con occhio acuto aveva notato dei detriti in pista nel punto in cui Hamilton aveva issato il tombino.

“Stavo proprio davanti la copertura di scarico, quando è uscita, perché ero andato sulla pista per osservare”, ha raccontato il madrileno ai microfoni di Will Buxton. “A quel punto l’ho visto. Dicevo tra me, ‘bandiera gialla, mettete bandiera gialla’. Qualcuno la prenderà. Poi è passato il mio compagno di squadra [Charles Leclerc] e lo ha colpito.

Un incidente simile a quello di Sainz a Las Vegas e che, in quale modo, poteva essere evitato. “Sono andato a parlare con un marshal, e proprio quando gli stavo parlando, ecco arrivare la bandiera gialla”, ha concluso.

Crediti immagine di copertina: Scuderia Ferrari su X.com

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter