A TCFormula 1

F1 | Vasseur spiega gli aggiornamenti in arrivo: “Nessuna Ferrari versione B”

Il Team Principal Ferrari, Fred Vasseur, fa il punto della situazione sugli aggiornamenti in arrivo sulla SF-23 e ammette: “anticipati quelli previsti per Barcellona”.

Ferrari aggiornamenti
Vasseur commenta il massiccio pacchetto di aggiornamenti in arrivo sulla Ferrari SF-23. Credits: RSI

Il mese di pausa che separa il GP d’Australia con il prossimo appuntamento stagionale, in programma per il 30 aprile a Baku, deve essere l’occasione per chi, come Ferrari, vuole risollevare la china dopo un deludente inizio di stagione.

E così a Maranello si lavora a pieno ritmo. In cantiere vi sono gli aggiornamenti che verranno introdotti sulla SF-23 tra Miami, Imola e Barcellona. A Baku, invece, complice il ritorno del formato sprint, non sono attese particolari novità. Con una sola sessione di libere a disposizione, infatti, il tempo per effettuare le dovute prove in pista sarebbe fin troppo esiguo.

A Baku non è consigliabile introdurre novità”, conferma il Team Principal della rossa ai microfoni di Motorsport.com. “Nelle tappe di Miami, Imola e Barcellona avremo sempre degli aggiornamenti sulla monoposto, come parte del nostro programma”.

In ogni caso, spiega Vasseur, non ci sarà da attendersi una SF-23 rivista nei suoi concetti base.

Non vedrete una monoposto versione B, non arriverà qualcosa di completamente diverso. Continueremo comunque ad aggiornare e lo faremo in modo massiccio”.

Ferrari accelera: anticipate a Imola le novità

Ferrari aggiornamenti
La parte frontale della SF-23. Credits: Scuderia Ferrari

Il francese ha poi specificato come la circostanza di essersi ritrovati più attardati del previsto rispetto ai più diretti rivali ha imposto una revisione dell’iniziale piano di sviluppo.

C’è sempre un piano di sviluppo prima di inizio stagione”, spiega Vasseur. “Allo stesso tempo, però, ci sono dei margini di cambiamento a seconda delle necessità della vettura. Abbiamo agito molto rapidamente, iniziando già a fare dei cambiamenti a Melbourne. Ma non possiamo cambiare in maniera massiccia il piano, ci sono dei vincoli di budget, però siamo riusciti ad accelerare il processo, alcune novità previste originariamente per Barcellona arriveranno ad Imola”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter