Formula 1Interviste F1

F1 | Verstappen avrebbe una clausola per lasciare Red Bull: e Pérez?

Pérez risponde a un possibile addio di Verstappen da Red Bull, spiegando i dettagli della presunta clausola d’uscita.

Negli ultimi giorni si è parlato tanto della presunta clausola d’uscita che permetterebbe a Max Verstappen di lasciare la Red Bull. L’olandese ha un contratto con la scuderia austriaca fino al 2028.

Stando a indiscrezioni, la permanenza del tre volte campione del mondo nel team sarebbe legata a Helmut Marko; senza di lui, Verstappen potrebbe andarsene.

max verstappen sergio checoperez 2023 red bull rb19 rb20 gp abu dhabi
Credits: Getty Images / Red Bull Content Pool

La Red Bull resta la scuderia dominante sulla pista, ma dietro le quinte non sembra regnare l’armonia. Lo scandalo Horner, ormai diventato una vera e propria telenovela per la Formula 1, non ha fatto altro che agitare ancora di più le acque.

Quando gli è stato chiesto se anche lui si trovasse nella stessa posizione di Verstappen, Sergio Pérez ha così risposto:Non ho quella clausola. Non so quale abbia Max nel contratto. Penso che sia meglio che tu lo chieda a lui. Per quanto ne sappia, credo che lui abbia un contratto con la squadra ed è pienamente impegnato con essa”, queste le parole del messicano durante la conferenza stampa piloti al GP d’Australia.

“Per quanto riguarda il resto, non spetta a me commentarlo. Non c’entro nulla. Mi sto concentrando sulle mie decisioni, su quello che devo fare. Non vedo motivo di parlare di altri piloti quando non conosciamo i fatti.”

Pérez è parso sicuro su una cosa: qualora il suo compagno di squadra dovesse davvero andarsene, sarebbe “un duro colpo” per tutti.

“Come squadra siamo in una posizione molto forte. Con i risultati che stiamo avendo, l’armonia che c’è… Per raggiungere tutto questo ci vogliono molti anni”, ha precisato, commentando la situazione in Red Bull.

“In questo momento, tutti nel team stanno lavorando davvero bene insieme. Tutto il gruppo ingegneristico è unito. Si può vedere in pista, e quanto siamo stati efficienti nell’ultimo anno.”

Crediti immagine di copertina: Formula1.com

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter