Formula 1Interviste F1

F1 | Verstappen – Norris, i piloti stanno con Max: “Incidente di gara, hanno ingigantito tutto”

Alcuni piloti di F1 hanno espresso la loro opinione in merito all’incidente tra Verstappen e Norris avvenuto nel GP d’Austria.

In tanti si sono espressi sull’incidente avvenuto tra Max Verstappen e Lando Norris. Alla vigilia del GP di Gran Bretagna, anche alcuni loro colleghi hanno dato la loro opinione.

incidente verstappen norris f1 ricciardo albon hulkenberg gp silverstone gran Bretagna 2024
Alcuni piloti sono intervenuti in merito all’incidente tra Verstappen e Norris in Austria © Getty Images

Tra i piloti intervistati dai media presenti in pista, tra cui F1inGenerale, la sentenza è parsa abbastanza unanime: si è trattato di un incidente di gara.

Le opinioni dei piloti

Secondo il punto di vista di qualcuno, la vicenda è stata parecchio ingigantita in quanto si trattava di una lotta per la vittoria. Questo, ad esempio, è il pensiero di Daniel Ricciardo che ha parlato nel giovedì di Silverstone.

“Penso che abbiano fatto esplodere un po la cosa”, ha spiegato il pilota RB. “Era una battaglia per il primo posto e poi c’era la questione ‘prima amici, ora nemici’. Penso sia quello che è successo ma posso solo immaginare”.

“È stata una battaglia dura, ma si sta lottando per la vittoria. Non è che si può semplicemente fare un cenno di saluto a qualcuno. Credo che il contatto possa avvenire nove volte su dieci senza conseguenze”.

“Credo che il risultato sia stato più importante di quello che è successo in pista. Almeno, da quello che ho visto, non mi è sembrato nulla di esagerato. Si è spinto al limite? Probabilmente sì. Ma c’è stato qualcosa di pericoloso o sconsiderato? Per quello che ho visto io, no”.


Leggi anche: F1 | Max Verstappen, il pilota che tutti amano odiare


Della stessa opinione di Ricciardo è anche Nico Hulkenberg.

“Per me è stato un incidente di gara”, ha sentenziato il pilota Haas. “Quasi non c’è stato contatto, è stato minimo. Non credo che si possa avere un contatto minore. Mi è sembrato che fosse tutto un po’ sbilanciato e reso drammatico, ma per me era solo  gara”.

“Ad essere sincero, per me Max non stava facendo molto. Stava guidando più o meno in linea retta, dobbiamo lasciare una larghezza di vettura e credo ci fosse. C’era ancora un cordolo a sinistra e non un muro. Penso che i commissari sportivi siano intervenuti troppo lo scorso weekend”.

Infine, anche Alex Albon si è accodato ai suoi colleghi. Il pilota Williams ritiene infatti che la penalità per Verstappen non fosse meritata.

“A mio avviso, è stata ingigantita a dismisura”,ha spiegato il thailandese. “Penso che sia discutibile, più che altro, il fatto che Max si sia mosso in frenata la prima volta”.

Non credo proprio che si sia mosso in frenata nel momento in cui c’è stato il contatto. Penso che si sia diretto più verso una linea retta, andando più a sinistra. Penso che in realtà si sia trattato solamente di una gara pura, hard racing”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.