Formula 1Interviste F1

F1 | Verstappen può essere battuto, per Pérez basta “avere costanza”

Sergio Pérez evidenzia l’arma vincente per poter battere Max Verstappen nella lotta al titolo Mondiale 2023.

Surer rapporto Verstappen Perez
Pérez ha l’arma vincente per battere Verstappen? ©Planet F1

Con Max Verstappen che prosegue inarrestabile la sua corsa al titolo Mondiale 2023, il suo compagno di squadra, Sergio Pérez, sa di essere uno dei suoi principali sfidanti.

Il pilota messicano evidenzia l’arma vincente che potrebbe portarlo a superare l’attuale leader del campionato – quell’arma è la costanza. Per lottare con Verstappen, Pérez afferma che dovrà vincere “un weekend di gara sì, e un weekend di gara no”, come spiega ai media, tra cui RacingNews365.com.

“Ci vuole costanza nella stagione. Puoi vincere 15 gare, ma [se] nelle altre fallisci e non termini la corsa, non è abbastanza. Credo di essere sul punto di raggiungere quel livello di costanza e lo sto affrontando gara dopo gara. Ovviamente se voglio vincere il campionato devo battere Max un fine settimana sì e un fine settimana no, e mantenere questo livello di costanza”.

La sicurezza del pilota Red Bull è stata messa a dura prova nel weekend a Melbourne. Un problema alla vettura ha compromesso le sue qualifiche, costringendolo a partire dalla quindicesima posizione. Il messicano ha poi cercato di recuperare in gara, arrivando sesto. A causa della penalità di 5 secondi inflitta a Carlos Sainz, Pérez è successivamente scalato in quinta posizione.

Pérez ha fiducia nella Red Bull

Nonostante i problemi di affidabilità per la Red Bull, Pérez ha molta fiducia nella macchina. Il messicano ritiene che questo sarà un fattore chiave che gli consentirà di mantenere questa costanza per sfidare Verstappen nel corso della stagione.

“Abbiamo una macchina e un pacchetto molto forti, un’auto con cui mi sento a mio agio e con cui sto lavorando bene”, spiega. “E’ una macchina da cui credo anche di poter ottenere il massimo con la direzione di sviluppo che stiamo prendendo. Penso che sia importante essere in grado di rimanere in lotta per tutta la stagione.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter