Formula 1Interviste F1

F1 | La reazione di Alonso alla frase “Red Bull è assolutamente battibile”

Fernando Alonso ha commentato le recenti dichiarazioni di Dan Fallows, direttore tecnico di Aston Martin, secondo il quale Red Bull potrebbe essere battibile quest’anno

Alonso Fallows Red Bull
Fernando Alonso ha commentato le recenti dichiarazioni di Dan Fallows su Red Bull © F1

Nel mentre ci avviciniamo ad ampie falcate al debutto delle monoposto 2024 in pista per la sessione di test invernali in Bahrain, manca ancora un’ultima vettura all’appello, la più attesa. Dopo McLaren e Mercedes, che hanno presentato le rispettive vetture nella giornata di oggi, il lancio della RB20 completerà il giro di presentazioni ufficiali. Con diverse scuderie che hanno già macinato i primi chilometri, la domanda sorge spontanea: qualcuno riuscirà ad arginare lo strapotere Red Bull quest’anno?

Aston Martin può battere Red Bull?

In occasione del lancio della nuova AMR24, presentata lo scorso 12 Febbraio a Silverstone, Dan Fallows, direttore tecnico della scuderia inglese dal 2022, si è lanciato in alcune dichiarazioni alquanto ottimistiche, affermando che il team di Milton Keynes è ”assolutamente battibile”.

Tuttavia, seppur entusiasta di sentire tali parole, Fernando Alonso preferisce andarci molto più coi piedi di piombo: “È una cosa positiva che dica ciò. Mi fa sorridere. Non ho parlato con Dan per qualche settimana, ma credo che, a questo punto della stagione, dobbiamo essere ottimisti”.

“Anche l’anno scorso abbiamo visto Ferrari andare molto forte e ottenere alcune pole position nell’ultima parte dell’anno. Anche la McLaren ha fatto un grande passo avanti durante la stagione e si è avvicinata alla Red Bull in alcune gare. Quindi sì, vediamo cosa succederà”.

L’obiettivo primario, secondo lo spagnolo, dev’essere quello di competere stabilmente per la zona podio: “Dobbiamo essere regolarmente nei punti, lottare per i podi o essere in lizza per i podi, come abbiamo fatto l’anno scorso. E poi, se saremo in quella posizione, sarà bello ottenere la prima vittoria in verde per Aston Martin. Spero di poter essere al volante in quel momento”.


Leggi anche: F1 | La W15 è realta: le “surreali“ impressioni di Hamilton sulla sua ultima Mercedes


“Credo che dovremo procedere passo dopo passo. Sarà molto combattuta. Scommetto che quest’anno ci saranno quattro o cinque squadre a due o tre decimi. Quindi, ci saranno due decimi per lottare per il podio o per uscire dalla top 10. Dobbiamo essere molto concentrati su questo aspetto”.

Aston Martin, così come McLaren, Mercedes e Red Bull, ha già effettuato i primi 200km di filming day sul circuito di casa a Silverstone, con la AMR24 che ha stupito per la scelta di adottare la sospensione push rod al posteriore come Mercedes e come praticamente tutte le altre scuderie ad eccezione di Ferrari e Haas.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter