Formula 1Interviste F1

Ferrari ferma il dominio Red Bull: Vasseur suona la carica con gli aggiornamenti

Il dominio Red Bull sta per concludersi (o quasi): Vasseur è positivo e crede che i prossimi aggiornamenti porteranno la Ferrari a un punto di svolta.

Fred Vasseur crede che la Red Bull ha i giorni contati. Gli aggiornamenti che la Ferrari porterà a Imola saranno cruciali per la lotta al mondiale. Nel 2023, il team di Milton Keys ha vinto 21 gare su 22; quest’anno, gli uomini di Christian Horner si ritrovano battuti già in due Gran Premi su sei disputati finora.

La Ferrari ha vinto in Australia con Carlos Sainz, mentre la McLaren ha trionfato a Miami con Lando Norris.

Credits: Scuderia Ferrari su X

Max Verstappen, però, resta il favorito, essendo il leader nel mondiale piloti. A parte il ritiro per un problema ai freni a Melbourne, l’olandese avrebbe comunque vinto in Florida se non fosse stato per quel piccolo “danno” subito in gara.

Visto lo scenario, Vasseur resta ottimista ed è convinto che la Red Bull non sia poi così imbattibile come lo scorso anno. Sebbene abbia mantenuto una certa calma, il team principal crede che la Ferrari e la McLaren saranno in grado di mettere pressione a Verstappen e i suoi.

“Onestamente penso che la Red Bull sia ancora avanti e che Max avrebbe potuto vincere oggi senza la vicenda della Safety Car, ha dichiarato Vasseur alla stampa nel post gara di Miami.Non voglio trarne nessuna conclusione, ma hanno fatto la pole position. E hanno ancora un piccolo vantaggio.”

Eppure, rispetto al 2023, la Ferrari ha fatto dei progressi enormi. “Quando c’è da fare un lavoro e mettere tutto insieme, noi ci siamo”, ha proseguito.

E parlando della Red Bull: Li stiamo mettendo un po’ sotto pressione: devono essere un po’ più aggressivi con la strategia. Non sono più nella zona di comfort dell’anno scorso; qualunque cosa accadeva, dopo il secondo giro recuperavano.”

Gli aggiornamenti che la Ferrari porterà ad Imola aiuteranno Charles Leclerc e Carlos Sainz ad avvicinarsi a Max Verstappen?

“C’è stato un punto di svolta nella gestione della gara e questa è un’opportunità per noi. Se faremo un altro piccolo passo, penso che saremo davvero nella posizione di lottare con loro ogni singolo weekend di gara.”

Crediti immagine di copertina: F1InGenerale.com

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter