Formula 1Interviste F1

F1 | Vasseur racconta: “Hamilton in Ferrari per chiudere il cerchio, e su Leclerc e Sainz…”

Frederic Vasseur è tornato a parlare del colpo del secolo, che porterà Lewis Hamilton a vestire i colori Ferrari a partire dalla prossima stagione

Vasseur Hamilton Ferrari
Vasseur racconta: Hamilton in Ferrari per chiudere il cerchio © XBP Images

Vincere sette titoli mondiali, eguagliando un mito assoluto di questo sport come Michael Schumacher, ti rende già un’icona, ma vestire di rosso e vincere con la rossa ti rende leggenda. Lo sa bene Lewis Hamilton, il quale, nonostante un glorioso decennio in Mercedes, ha deciso di sposare il progetto della scuderia di Maranello a quarant’anni, e chiuderà una strepitosa carriera mettendo la ciliegina sulla torta, a prescindere dai risultati in pista.

L’obiettivo è chiaro: riportare il cavallino sul tetto del mondo e coronare il sogno dell’ottavo titolo, sfumato nel drammatico finale di Abu Dhabi ormai tre anni fa.

Hamilton in Ferrari per chiudere il cerchio

“Credo che sia stata una mossa piuttosto naturale alla fine quella che ha portato in Ferrari Lewis Hamilton”, racconta Frederic Vasseur in un’intervista concessa a Carlo Vanzini per Sky Sport.

”Ha fatto parte della famiglia McLaren e poi di quella Mercedes con due percorsi, ma penso che abbia sempre avuto in mente l’idea che, per chiudere il cerchio, sarebbe dovuto venire a Maranello”.

”Penso anche che da parte nostra sia stato sensato prendere un pilota della sua esperienza e dal palmares così prestigioso. Credo possa essere un punto di riferimento per lo sviluppo del team in futuro”.

Per un pilota che viene, ce n’è anche uno che va, con Carlos Sainz che, nonostante tutti gli indizi portassero ad un rinnovo pressoché certo, lascerà la scuderia a fine stagione, e ad oggi non ha ancora annunciato la nuova destinazione.


Leggi anche: F1 | Mercedes, perchè Hamilton “verrà sicuramente escluso dalle conversazioni”


Ciononostante, il manager di Draveil non teme che la notizia possa avere ripercussioni sui due piloti: Sainz ha capito la situazione e sono sicuro che andrà forte fino all’ultima curva della stagione. Leclerc è un ragazzo intelligente. Ha compreso subito cosa potrà ottenere e imparare da questa collaborazione. La vive più che altro come una opportunità”.

Se il monegasco può comunque essere tranquillo, forte del rinnovo pluriennale firmato poco prima della clamorosa indiscrezione su Hamilton, il madrileno è ancora uno dei pezzi pregiati sul mercato, con Audi che resta, ad oggi, l’ipotesi più accreditata. 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter