Formula 1Interviste F1

F1 | Glock: “Ferrari continua a commettere errori, non impossibile che Mercedes la raggiunga”

Timo Glock ritiene che la Mercedes possa ancora raggiungere la Ferrari nel mondiale costruttori a due gare dal termine, dato il miglioramento delle frecce d’argento e gli errori della scuderia di Maranello.

Glock Ferrari Mercedes costruttori
Glock ritiene che la Mercedes possa ancora raggiungere la Ferrari nel mondiale costruttori © motorsport.com

La stagione 2022 della Mercedes rimane ancora abbastanza difficile da decifrare. Un’annata partita con grandissime aspettative ma che si è presto rivelata un incubo per la casa di Stoccarda. Nei test prestagionali, infatti, la W-13 aveva sbalordito la concorrenza, presentando delle pance strettissime che sulla carta si vociferava avrebbero dato 1 secondo al giro a tutti. Ben presto però, la realtà si è dimostrata differente, con entrambi i piloti (soprattutto Hamilton) vistosamente in difficoltà per almeno tutta la prima parte di stagione. Dal GP di Ungheria in poi, invece, con la prima pole stagionale di Russell, sembra che il trend sia leggermente cambiato in meglio.

Grazie allo sviluppo della vettura, la Mercedes pare aver pareggiato ed addirittura superato le prestazioni della Ferrari, che sembra invece essere regredita.Timo Glock ritiene che la Mercedes possa ancora raggiungere la Ferrari nel mondiale costruttori a due gare dal termine, dato il miglioramento delle frecce d’argento e gli errori della scuderia di Maranello.

”Lewis Hamilton ha lasciato intendere di voler prolungare il suo contratto con la Mercedes”, ha commentato Glock. Continua a sembrare molto motivato, come ha dimostrato in Messico. Il pacchetto Mercedes ha funzionato molto bene. I problemi di inizio stagione sono sempre più sotto controllo e il potenziale può essere sfruttato su diversi circuiti. Questo dimostra ancora una volta la forza della Mercedes, che con Lewis Hamilton e George Russell potrebbe ancora raggiungere la Ferrari nei costruttori”.


Leggi anche: F1 | Arrivabene annuisce ad un gruppo di tifosi: “Binotto out? Si” [VIDEO]


Effettivamente, quanto visto negli ultimi due appuntamenti in Messico e in Texas, ha mostrato una Mercedes tornata in forma brillante, contendendo la vittoria a Verstappen fino agli ultimi giri. Di contro, la Ferrari sembra essere finita in un vortice di prestazioni negative da cui fatica a uscirne. Gli ultimi due gran premi saranno molto importanti per la rossa, soprattutto in ottica 2023. Il motore introdotto ad Austin sulla vettura di Leclerc non sta dando finora i risultati sperati. Il monegasco ha pagato parecchio di potenza in rettilineo rispetto ai rivali, con problemi anche al turbocompressore in Messico. La rossa mantiene ancora 40 punti di vantaggio su Mercedes in classifica, ma il sorpasso non sembra impossibile per l’opinionista tedesco.

”Ferrari continua a commettere errori, quindi non è impossibile che venga ancora raggiunta dalla Mercedes. Il vantaggio di 40 punti a due sole gare dalla fine è notevole, ma nulla è impossibile”, conclude Glock. Non resta che attendere il GP del Brasile per verificare se Mercedes sia effettivamente tornata davanti nelle prestazioni, oppure se la Ferrari saprà essere in grado di mantenere il secondo posto.

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter