Formula 1Interviste F1

F1 | Marko, l’ammissione su Newey e sull’offerta monstre di Aston Martin

Helmut Marko ha commentato la notizia della presunta offerta faraonica che Aston Martin avrebbe recapitato ad Adrian Newey

Negli ultimi tempi si è parlato molto della presunta offerta che Aston Martin avrebbe recapitato ad Adrian Newey, con la scuderia di Silverstone che avrebbe messo sul piatto cifre paragonabili a quelle dei migliori piloti della griglia pur di accaparrarsi uno dei migliori tecnici della Formula 1 moderna.

Marko Newey Aston Martin
Marko, l’ammissione su Newey e sull’offerta monstre di Aston Martin © Red Bull Content Pool

Lo stesso Newey, interpellato sulle voci che lo vedono oggetto di contesa tra Aston e Ferrari ormai da settimane, non ha voluto né confermare né smentire, affermando di avere intenzione di lavorare in Formula 1 per Red Bull fino a quando il team lo riterrà opportuno. 

Anche Helmut Marko si è espresso sulla questione parlando ad Autosprint, dicendosi non sorpreso delle avances delle altre scuderie nei confronti del designer inglese: “È un progettista molto richiesto, è il tecnico che tutti vorrebbero avere. Non credo che questa sia la prima offerta che ha ricevuto e non credo che sarà l’ultima”.

Un’importante smentita sulla trattative Newey-Aston Martin è arrivata anche da Mike Krack, con il team principal del team inglese che si è detto soddisfatto dell’attuale staff tecnico, complice anche l’arrivo di Bob Bell da Alpine poche settimane fa.


Leggi anche: F1 | Andretti, presto un “incontro chiave” con la FOM: arriverà il colpo di scena?


Abbiamo un team tecnico molto forte con Dan Fallows, Tom McCollough, direttore delle prestazioni e Luca Furbatto. Ultimamente si è aggiunto anche Bob Bell. Quindi siamo abbastanza soddisfatti di ciò che abbiamo al momento”.

È chiaro che, a 65 anni suonati, la carriera di Newey in classe regina non avrà vita lunghissima, con il britannico che è ormai da tempo concentrato anche su progetti trasversali, come ad esempio l’Hypercar RB17. 

La sua permanenza a Milton Keynes dipenderà molto anche da quale epilogo avrà il caso Horner, con le polemiche attorno al manager di Leamington Spa che, almeno per ora, sembrerebbero essersi attenuate.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter