Formula 1Interviste F1

F1 | Red Bull sarebbe sorpresa “se Mercedes non avesse contattato Verstappen”

Helmut Marko ha commentato le voci di mercato che vedrebbero Mercedes interessata anche a Max Verstappen per il dopo Hamilton oltre a Fernando Alonso e a Kimi Antonelli

In attesa di capire chi vincerà in Bahrain quest’oggi, nel paddock è già abbondantemente iniziata la Silly Season, con Mercedes ancora a caccia di un sostituto per colmare il vuoto che Lewis Hamilton lascerà al termine di questa stagione. Oltre a Kimi Antonelli e Fernando Alonso, entrambi in corsa per un sedile, la possibile coppia Verstappen-Russel stuzzica Toto Wolff, anche se l’ipotesi di vedere l’olandese a Brackley resta per ora fantamercato.

Marko Verstappen Mercedes
Marko ha commentato le voci di mercato che vedrebbero Mercedes interessata anche a Verstappen © RB Content Pool

Marko blinda Verstappen

Parlando in un’intervista concessa a Kronen Zeitung, il consulente austriaco si è espresso così sul possibile flirt tra la scuderia di Brackley e il tre volte campione del mondo: “Sarei sorpreso se non l’avessero contattato, ma Max è un pilota molto fedele”.

Parlando invece di Hamilton, Marko ha tessuto le lodi del pilota britannico, nonostante la grande rivalità negli ultimi anni: “Lewis è un pilota eccezionale. Se gli daranno una macchina in grado di vincere gare o addirittura un campionato, dovranno coinvolgerlo fino alla fine”.

Dovesse essere troppo tardi per ingaggiare il fuoriclasse olandese, Mercedes è comunque consapevole di poter contare su un altro giovane prodigio come Kimi Antonelli, con Toto Wolff che non vuole ripetere lo stesso errore commesso dieci anni fa: “Tanti anni fa abbiamo avuto l’opportunità di ingaggiare Max, ma non è stato possibile perché semplicemente non avevamo una monoposto pronta per lui”.


Leggi anche: F1 | Vettel e quel suggestivo scenario Mercedes: Seb esce allo scoperto


”Rosberg e Hamilton erano con noi da molto tempo e Red Bull ha naturalmente colto l’opportunità, offrendogli un contratto con la Toro Rosso e con la possibilità di correre per la Red Bull l’anno successivo. Così abbiamo perso un giovane pilota e vedete quanto successo ha avuto poi…”.

Mercedes dovrà decidere se affiancare a Russell un pilota navigato e di grande esperienza, optando per il classico usato sicuro, o se puntare su una scommessa, assumendosi tutti i rischi del caso.

Chiaramente, avendo un contratto fino al 2028 e potendo disporre di una monoposto vincente, è difficile pensare ad un Verstappen via dalla Red bull nell’immediato futuro. 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter