Formula 1Interviste F1News Formula 1Uncategorized

Red Bull ridimensionata con l’addio di Newey? La prospettiva di Alonso è chiara

Secondo Fernando Alonso, la perdita di Adrian Newey non comporterà conseguenze disastrose per Red Bull nel prossimo futuro

Nel mentre tifosi e addetti ai lavori si interrogano su quale sarà la prossima destinazione di Adrian Newey, che lascerà Red Bull nella primavera del 2025, molti si domandano anche quale sarà l’impatto di una perdita del genere per la scuderia di Milton Keynes e quali saranno le conseguenze a breve termine. Red Bull può comunque contare su uno staff tecnico di tutto rispetto, e che vedrà ora Pierre Wachè assumere definitivamente il comando. 

Alonso Newey Red Bull
Alonso ha commentato l’addio di Adrian Newey alla Red Bull © HOCH ZWEI

Sulla questione si sono espressi anche le personalità di maggior spicco del paddock tra cui Fernando Alonso, il quale non crede che il suo addio comporterà conseguenze disastrose per il team: “Non credo. Ovviamente, dominano dal 2021 e quando succede qualcosa al di fuori del weekend di gara, ci sono molte notizie generate da questa squadra”.

”Sono quelli che tutti vogliono battere e tutti vogliono destabilizzarli in modo da essere sicuri di poterli battere in pista. Se perdi il tuo direttore tecnico o il tuo progettista in un’altra squadra, farà un po’ meno notizia che se succede nella squadra vincente”.

In passato, Newey aveva manifestato il rimpianto di non aver mai avuto modo di lavorare con lo spagnolo, cosa ricambiata oggi in conferenza stampa: “Ho sempre voluto lavorare con lui, una volta nella vita“.


Leggi anche: Marko turbato dall’addio di Newey, ma la vera preoccupazione non è nel breve termine


”Lo rispetto molto. Lo considero il migliore che la Formula 1 abbia mai avuto, una leggenda di questo sport. Mi sento in un certo senso privilegiato a correre al suo fianco nel paddock e ovviamente come competitor”.

Infine, Fernando ha parlato anche della possibilità che il progettista inglese si unisca ad Aston Martin nella prossima stagione: “Siamo molto soddisfatti del nostro reparto tecnico. Ovviamente, Adrian è uno dei migliori in circolazione, ma deve adattarsi alla squadra. Questa è più una decisione di Lawrence e, in ultima analisi, di Adrian”.

“Non sappiamo nemmeno se voglia ritirarsi dalla Formula 1 e avere approcci diversi per il futuro, quindi è più una questione che riguarda lui”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter