Formula 1Interviste F1News Formula 1

GP Miami, Leclerc si congratula con McLaren e attacca Perez per la partenza kamikaze

Charles Leclerc ha commentato il podio ottenuto al termine del GP di Miami, congratulandosi con Lando Norris e McLaren per la vittoria

Anche quest’oggi non è arrivata la vittoria, ma Charles Leclerc può avere comunque parecchi motivi per sorridere, con una SF24 che, nonostante sia l’unica vettura tra i top team a non aver ricevuto aggiornamenti sostanziali, ha comunque tenuto testa a McLaren e Red Bull, con il monegasco che ha tagliato il traguardo in terza posizione.

Leclerc GP Miami
GP Miami, Leclerc si congratula con McLaren e attacca Perez per la partenza kamikaze @ F1inGenerale

Leclerc ritrova il podio

Intervistato al termine del Gran Premio, il ferrarista si è congratulato con McLaren per la vittoria, sottolineando anche la grande competitività messa in mostra dalla MCL-38 in questo weekend, grazie anche al sostanziale pacchetto di sviluppi introdotto proprio a Miami: ”La McLaren oggi è stata impressionante”.

Analizzando invece la partenza, Leclerc ha commentato anche la rischiosissima manovra di Sergio Perez, che ha rischiato di fare un vero e proprio strike in curva 1:Checo si è preso troppi rischi e per fortuna non mi ha preso. Non so come abbia fatto Carlos a evitarlo, e per fortuna dopo abbiamo fatto la nostra gara”.

“Oggi è stato un po’ come ieri. Ci è mancato un po’ non solo all’inizio. Stati aggressivi con i settaggi della partenza. Volevamo esserlo per trovare un’opportunità per superare Verstappen in curva 1, ma abbiamo esagerato”.


Leggi anche: Norris si aggiudica finalmente la prima vittoria in carriera: la sintesi del GP di Miami


Ferrari ha deciso di diversificare le strategie, con Leclerc che è stato uno dei primi a rientrare del gruppo di testa, mentre Carlos Sainz ha esteso lo stint fino a metà gara: ”Parlerò con il team sul pit stop anticipato, ma sicuramente c’è una ragione dietro questa scelta”.

Con i 15 punti ottenuti a Miami, Leclerc si riporta sotto a Perez nel mondiale piloti, con la seconda posizione che ora dista soltanto tre lunghezze. Guadagna ancora Verstappen, che comanda la classifica con 136 punti, 35 in più del compagno di squadra.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter