Formula 1Interviste F1News Formula 1

F1 | Coulthard mette in guardia Verstappen: “Il quarto titolo non è più così scontato”

David Coulthard ritiene che il quarto titolo consecutivo non sia più così scontato per Max Verstappen, vedendo i sempre più marginali distacchi in griglia

Nonostante il dominio Red Bull sembri ormai giunto al capolinea, soprattutto da Miami in poi, Max Verstappen è comunque emerso vincitore in tre delle ultime quattro gare, a eccezione della debacle di Monaco che lo ha visto tagliare il traguardo addirittura fuori dalla top five.

Coulthard Verstappen
Coulthard ritiene che il quarto titolo non sia più così scontato per Verstappen © RB Content Pool

La concorrenza ora impensierisce la Red Bull

A differenza però della scorsa stagione e delle prime gare del 2024, il fuoriclasse olandese ha dovuto metterci tanto del suo per avere la meglio su Ferrari e soprattutto su McLaren, con la MCL-38 che sembra essere diventata il nuovo punto di riferimento in griglia.

Il numero 1 ha infatti approfittato della partenza a rilento di Lando Norris al via del GP di Spagna per costruire un gap sufficiente da poter gestire fino al traguardo, nonostante il britannico disponesse di una vettura più prestazionale.

Alla luce dei ridottissimi distacchi in griglia, David Coulthard ritiene che il quarto titolo consecutivo non sia così scontato per Verstappen: ”Se si guarda al tempo sul giro delle 20 macchine presenti, la griglia è più ravvicinata di quanto sia mai stato nella storia di questo sport”, ha commentato l’ex Red Bull a Channel 4.


Leggi anche: F1 | Hill si scaglia contro Briatore: “Il suo ritorno è sconcertante, se ne frega delle regole”


“Tutti si sono avvicinati alla Red Bull. Abbiamo quindi visto che Perez, che è stato in media due o tre decimi più lento di Max, ha iniziato a scivolare al di fuori della top 10. Max deve quindi lavorare molto per ottenere le vittorie”.

“La situazione continuerà a variare a seconda che la pista si adatti alla tua macchina e che il tuo profilo di sviluppo funzioni per te nel resto della stagione. Non credo che questo titolo sia così scontato per Verstappen”.

Lo stesso Verstappen ha ammesso candidamente di non sentirsi forte come a inizio stagione, consapevole della convergenza di prestazioni con i rivali: “Penso che siamo già molto coscienti di ciò che sta accadendo”.

“Dobbiamo continuare a spingere. Dobbiamo portare parti più veloci e più performanti. L’anno scorso avevamo una macchina molto dominante. Naturalmente ora non c’è più e dobbiamo solo cercare di fare un passo avanti”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.