A TCFormula 1Interviste F1News Formula 1

F1 | Ferrari, Villenueve spara a zero anche su Cardile dopo la debacle di Barcellona

Archiviata la debacle di Barcellona, Jacques Villenueve ha avuto da ridire sulla guida tecnica di Enrico Cardile, che dirà addio a Ferrari per accasarsi in Aston Martin

Dopo aver pesantemente criticato Daniel Ricciardo due settimane fa in Canada, esortandolo a lasciare la Formula 1 in quanto considerato non più meritevole di un sedile in classe regina, Jacques Villenueve sembra aver trovato una nuova vittima, che in questo caso corrisponde al nome di Enrico Cardile, oramai prossimo a spsoare il progetto Aston Martin dopo la notizia emersa nella giornata di ieri. 

Villenueve Cardile
Ferrari, Villenueve spara a zero anche su Cardile dopo la debacle di Barcellona @ Scuderia Ferrari

Villenueve ne ha anche per Cardile

L’indiscrezione coincide con uno dei peggiori weekend disputati da Ferrari in questa stagione (tolto ovviamente il doppio ritiro di Montreal), con Charles Leclerc e Carlos Sainz che hanno dovuto accontentarsi solamente di un’anonima quinta e sesta posizione, risultato lontano anni luce dalle aspettative della vigilia.

Proprio a Barcellona, gli uomini di Maranello sono riusciti a vincere la corsa contro il tempo sul fronte sviluppi, anticipando gran parte del pacchetto di aggiornamenti previsto inizialmente per la trasferta di Silverstone, e riuscendo a introdurre le novità sulla SF24 già al Montmelò. 

Tuttavia, seppur le nuove modifiche abbiano contribuito ad aumentare il carico aerodinamico e l’efficienza complessiva della vettura, la rossa è tornata a soffrire il bouncing sui lunghi curvoni ad alta velocità del tracciato catalano. 

Ne è conseguita quindi la prestazione vista domenica, con la prima delle due Ferrari staccata di ben 22 secondi dal vincitore Max Verstappen.

Ospite di Hammer Time Live, il canadese ritiene che la scuderia di Maranello non subirà il contraccolpo sul fronte tecnico: “Se è rischioso per loro perdere Cardile? Assolutamente no, basta guardare la classifica. Chi si è avvicinato a Red Bull? La McLaren, non la Ferrari”.


Leggi anche: F1 | Verstappen, il motore preoccupa: la penalità è imminente


”Evidentemente, chi è attualmente al comando della catena tecnica e chi c’era prima non è abbastanza bravo. È molto deludente vedere una Ferrari terza forza. Non doveva essere McLaren, che ha fatto passi da giganti, a ricoprire quel ruolo”.

Il campione del mondo 1997 ha poi espresso un parere sull’operato di Frederic Vasseur fino a questo momento, con Ferrari che, nonostante i pochi punti ottenuti nelle ultime due gare, è ancora saldamente seconda nel mondiale costruttori: ”Sinceramente non so ancora giudicarlo. Penso che ci vorranno due anni per capire il valore del suo lavoro. Alla fine si è ritrovato in mano una squadra non sua”.

Come già anticipato, a prendere il posto di Cardile dovrebbe essere proprio Loic Serra, fortemente voluto dal manager di Draveil per rafforzare il reparto tecnico, nonché una delle figure di maggior spicco che ha contribuito a rendere grande Mercedes nel suo periodo di dominio incontrastato dal 2014 al 2021.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.