A TCFormula 1Interviste F1News Formula 1

F1 | Jos Verstappen contro Horner: “Volevano sabotare i miei freni” – GP Austria

Continua il botta e risposta tra Jos Verstappen e Christian Horner durante il weekend del GP dell’Austria: l’ultimo attacco dell’olandese è abbastanza grave

Durante il weekend del GP dell’Austria, non si placa la polemica tra Jos Verstappen e Christian Horner. Il padre del tre volte campione del mondo e il team principal della Red Bull continuano a rispondersi a tono durante alcune interviste rilasciate nel paddock di Spielberg.

Tutto è nato dall’attacco dell’ex pilota olandese dopo aver comunicato della sua mancata partecipazione alla Red Bull Legends Parade che si terrà prima della gara di domenica. Inizialmente a Verstappen padre era stato chiesto di guidare una delle Red Bull storiche, ma poi è arrivato un cambio dei piani.

jos verstappen horner marko red bull austria
Anche Max Verstappen ha parlato del litigio tra suo padre Jos e Horner © F1inGenerale

L’olandese, infatti, avrebbe chiesto di non partecipare sapendo che Horner non era molto a favore della sua presenza. “Io con lui ho chiuso, per me si comporta in un modo molto infantile. Avrei voluto far parte della parata della Red Bull, ne ero così entusiasta. Ma poi ho dovuto cambiare idea proprio per colpa sua” queste le parole con cui Verstappen padre ha attaccato il team principal.


Leggi anche: F1 | Verstappen in Mercedes? In Austria arriva la risposta al veleno di Horner


Non è tardata ad arrivare la risposta di Horner durante la conferenza stampa della FIA. “Io non capisco di cosa si lamenta e che tipo di problemi ha Verstappen. Ma io non voglio nemmeno soffermarmi a commentare il suo atteggiamento“.

Ora, arriva l’ulteriore risposta dell’ex pilota. “Mi è stato detto che avrei dovuto fare attenzione ai freni durante la Legends Parade. Horner avrebbe direttamente detto che io dovevo stare all’erta. Capite bene che questo è un fatto abbastanza grave, sabotarmi i freni…” ha dichiarato Verstappen alla stampa nel paddock austriaco.

Ora non resta che aspettare l’ennesima risposta che darà Horner per allontanare queste accuse abbastanza gravi.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.