A TCInterviste F1News Formula 1

F1 | Ferrari delude sul giro secco anche a Barcellona: l’analisi di Vasseur a fine qualifica

Frederic Vasseur ha analizzato il deludente risultato Ferrari nelle qualifiche del GP di Spagna, con Leclerc e Sainz che scatteranno dalla quinta e sesta posizione in gara.

Dopo la debacle di Montreal e dopo le promettenti terze sessioni di prove libere, ci si aspettava molto di più in qualifica in casa Ferrari. Il risultato finale è stato però alquanto deludente, con la scuderia di Maranello ha dovuto arrendersi alla superiorità non solo di Max Verstappen e Lando Norris, autori di due giri strepitosi, ma anche alle due Mercedes, che hanno sorprendentemente preceduto di pochi millesimi sia Charles Leclerc e Carlos Sainz, comunque sufficienti per scalzare entrambi.

leclerc gp spagna ferrari
Frederic Vasseur ha analizzato il deludente risultato Ferrari nelle qualifiche del GP di Spagna

Ferrari delude ancora sul giro secco

Le due rosse scatteranno occuperanno quindi tutta la terza fila nel Gran Premio di domani, con Frederic Vasseur che ha analizzato quanto successo ai microfoni di Sky Sport: ”Siamo un po’ delusi. Charles ha commesso un errore in curva 5 e penso che abbiamo perso una facile terza posizione in quella curva, però fa parte del gioco. Samo molto vicini e bisogna spingere, gli errori si commettono così alla fine”.

Tutto sommato però, il francese si è detto soddisfatto di quanto visto: ”Non sono un gran fan di questo tipo di circuito, però nel complesso abbiamo fatto una buona qualifica. Dobbiamo mettere tutto insieme per domani, con la temperature che saranno leggermente più basse. Speriamo che questo vada nella nostra direzione. Speriamo di poter rimontare sui primi“.

Sempre parlando in ottica gara, Vasseur ha sottolineato il set di gomme soft risparmiato con entrambi i piloti, a differenza di quanto scelto da Mercedes: “Abbiamo deciso di risparmiare un set di gomme per domani. Mercedes non l’ha fatto e penso che sarà un vantaggio per il primo stint”.

Non mi aspettativo di essere più vicino McLaren. Anche gli altri portano delle parti, non dormono. Anche perché in questo tipo di pista l’impatto della gestione delle gomme è molto più grande rispetto al peso degli aggiornamenti”.

Chiaramente è importante avere un paio di decimi in più o in meno, è sempre una bella spinta, però alla fine dobbiamo portare a casa risultati con quello che abbiamo, fare una bella gara e portare a casa un po’ di punti. Sappiamo che fino alla fine della stagione sarà così, con alti e bassi, con alcuni weekend in cui saremo davanti e altri in cui saremo in terza fila”.


Leggi anche: F1 | Uno straordinario Norris si prende la pole in Spagna: “Un giro praticamente perfetto”


”Quando saremo in terza fila, l’obiettivo sarà fare il maggior numero possibile di punti. Chiaramente quando si parla di fare punti, noi comunque vogliamo sempre fare meglio rispetto alla posizione di partenza e recuperare. Mancano ancora 15-16 gare alla fine, per cui è importante fare tanti punti ogni weekend“.

“Abbiamo un set nuovo di gomme. Abbiamo il passo, possiamo rimontare sui primi due o perlomeno possiamo cercare di superare le due Mercedes e lottare per il podio. E se sei terzo e quarto fai più punti rispetto a chi è arrivato primo e decimo”.

Infine, il manager di Draveil spera che, con temperature più basse, la SF24 possa esprimere maggior potenziale rispetto a oggi: ”Penso che saremo in condizioni migliori. All’inizio della qualifica andavamo più forte e la pista era un po’ più fredda, e in gara penso che la direzione sarà quella“.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.