A TCFormula 1Interviste F1News Formula 1

F1 | Ferrari, Jock Clear illustra i nuovi aggiornamenti introdotti in Spagna

Jock Clear ha parlato delle aspettative sul secondo pacchetto di aggiornamenti stagionale introdotto da Ferrari sulla SF24 nel weekend in Spagna

Dopo aver stravolto l’architettura della SF24 in occasione della prima delle due tappe italiane in calendario a Imola, e dopo la debacle di Montreal, Ferrari ha deciso di bruciare le tappe a Barcellona, anticipando buona parte del secondo pacchetto di aggiornamenti previsto originariamente per Silverstone.

Clear aggiornamenti Ferrari Spagna
Ferrari, Jock Clear illustra i nuovi aggiornamenti introdotti in Spagna

Ferrari debutta con i nuovi aggiornamenti in Spagna

 

La scuderia di Maranello è il team che, insieme a Racing Bulls, ha portato il maggior numero di upgrade, con i tecnici di Maranello che sono intervenuti in diverse zone, tra cui l’ingresso dei canali venturi, l’HALO, la zona inferiore delle pance e il diffusore, dotando inoltre la SF24 di un nuovo fondo e di una nuova ala posteriore a medio/alto carico, il tutto con lo scopo di migliorare l’efficienza aerodinamica e il carico generato. 

“Quando quantifichiamo un aggiornamento parliamo solo di prestazioni, è di questo che si tratta alla fine”, ha esordito Jock Clear, senior performance engineer del cavallino, parlando del nuovo pacchetto. “Potremmo parlare di numeri interessanti prodotti dal reparto aerodinamico, ma il nostro metro di misura è sempre il tempo sul giro”.

“Anche in passato abbiamo parlato di quanto siano impercettibili alcuni degli effetti sull’aria, soprattutto nella parte posteriore della vettura. Questo è avvenuto in parallelo con Imola, quindi non si tratta di una reazione a Imola, se capite cosa intendo. Non si tratta dell’aggiornamento di Imola e poi ”guardiamo che risultati ha prodotto”.

È sempre stato un aggiornamento programmato e parallelo. Quindi il fatto di portarlo qui, a patto che funzioni come ci aspettiamo, e nel recente passato abbiamo avuto un’ottima correlazione, quindi non abbiamo motivo di credere che non succederà lo stesso”.

”Se le prestazioni sono quelle che ci aspettiamo oggi, è una buona conferma sul fatto che abbiamo capito cosa sta succedendo su questa macchina. Non abbiamo dovuto aspettare il pacchetto di Imola per poi dire: “Oh, ok, che cosa ha prodotto, ora andiamo in questa direzione”.

“Sapevamo cosa avrebbe fatto il pacchetto di Imola e ha fatto quello che doveva fare. Parallelamente, abbiamo pensato anche al passo successivo, ed è quello che vediamo qui”.

Il perchè degli aggiornamenti anticipati

Proseguendo nel discorso, il tecnico britannico ha parlato delle motivazioni che hanno spinto la squadra ad anticipare gli sviluppi, con il circuito del Montmelò che sarà un banco prova fondamentale per testarne l’efficacia: “È stato un po’ tutto accelerato. Ho già detto che Barcellona è un circuito fantastico per valutare una vettura”. 

“Se possibile, si vuole sempre arrivare a Barcellona con un pacchetto. Ecco perché facciamo il pre-season. Abbiamo così tanta esperienza qui che livella tutte le altre variabili, e si ottiene una buona lettura di un pacchetto”.


Leggi anche: F1 | Stroll chiama Newey: “Ecco cosa possiamo offrirgli in Aston Martin”


“Penso che, dato che il pacchetto di Imola è stato un buon passo avanti, forse questo era previsto per il futuro, ma questo triplo appuntamento offre tre buone opportunità. Anche l’Austria e Silverstone sono ottime.

Infine, anche la griglia così compatta a livello di competitività ha giocato un ruolo decisivo: Abbiamo spinto un po’, proprio perché al momento è tutto molto ravvicinato e se si riesce ad arrivare una gara prima, i guadagni sono effettivamente raddoppiati”.

”Non si tratta solo di quello che fanno i nostri aggiornamenti, ma anche di quello che fanno gli altri. Se riusciamo a fare un upgrade un po’ prima degli altri, allora possiamo portarlo avanti più a lungo'”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.