Formula 1Interviste F1News Formula 1

Sainz frena sugli sviluppi: la SF24 farà il salto di qualità a Imola come McLaren a Miami?

Le parole di Carlos Sainz al termine del GP di Miami, con lo spagnolo che ha parlato anche degli sviluppi che arriveranno a Imola tra due settimane

Non è stato un GP di Miami semplice per Carlos Sainz, rimasto imbottigliato nel traffico di Oscar Piastri per oltre metà gara, con la Safety Car che ha però giocato parzialmente a suo favore, permettendogli di rientrare in pista con gomme fresche rispetto ai rivali diretti e allo stesso compagno di squadra.

perché sainz penalizzato miami
Le parole di Carlos Sainz al termine del GP di Miami © Matteo Beretta per F1inGenerale

Tuttavia, proprio il duello con l’australiano si è rivelato decisivo ai fini della classifica finale, con la direzione gara che ha deciso di penalizzare lo spagnolo di cinque secondi a fine gara per aver provocato il danno all’ala anteriore del pilota McLaren. 

Ad approfittare maggiormente dell’ingresso della Safety Car in pista è stato Lando Norris, che ha colto la palla al balzo per rientrare ai box ed uscire davanti a tutti con gomme hard fresche, traghettando poi la sua MCL-38 fino al traguardo e cogliendo la prima vittoria della carriera.

Intervistato a fine gara, Sainz si è congratulato con il suo ex compagno di squadra nonché grande amico: ”Sono molto contento per Lando, perché è un pilota che merita la vittoria, e già la meritava più di un anno fa.

Oggi è stato fortunato, ma la fortuna arriva a coloro che se la meritano. Finalmente è arrivato questo momento per lui ed è stato già molto bravo durante l’anno“.


Leggi anche: “LandoNoWins è il mio preferito”: Norris ride in faccia ai detrattori dopo la vittoria a Miami


Nonostante Ferrari sia l’unico top team a non aver ancora introdotto aggiornamenti significativi, la SF24 ha comunque risposto molto bene in pista, tenendo il passo di McLaren e Red Bull sia in qualifica che in gara.

Il grande pacchetto, che debutterà a Imola tra due settimane, si spera possa far fare il salto di qualità alla monoposto, anche se il madrileno ha voluto abbassare l’asticella delle aspettative: Gli upgrades di Imola ci dovrebbero aiutare, ma non sono nemmeno giganti. Con queste nuove regole si fanno piccoli passi. Non so quanto sarà importante, ma vedremo tra due domeniche“.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter