A TCFormula 1Interviste F1News Formula 1

F1 | Verstappen, emerge un incredibile retroscena sull’incidente di Silverstone 2021

Max Verstappen ha ammesso di aver sofferto di importanti problemi alla vista in seguito al pesante crash con Lewis Hamilton al via del GP di Silverstone nel 2021

Nonostante siano passati tre anni da uno degli episodi più controversi della storia recente della Formula 1, l’incidente tra Lewis Hamilton e Max Verstappen al via del GP di Silverstone 2021, che ha visto proprio l’olandese subire le conseguenze peggiori di un impatto terrificante, continua a far discutere.

Verstappen crash Hamilton Silverstone
Verstappen, emerge un incredibile retroscena sull’incidente di Silverstone  con Hamilton nel 2021 © Marca

Verstappen ammette: “Ho avuto problemi di visibilità”

I due contendenti per il titolo, reduci da alcuni screzi nelle gare precedenti, si ritrovarono infatti a battagliare ruota a ruota durante il primo giro, con Hamilton che tentò un attacco alquanto azzardato all’interno alla Copse, finendo per centrare il rivale con l’ala anteriore con un tocco sufficiente a tal punto da spedire la RB16-B contro le barriere a quasi 290 km/h, subendo ben 51g di decelerazione. 

Un impatto devastante, seppur fortunatamente senza conseguenze significative, con Verstappen che riuscì a uscire miracolosamente illeso e con le sue gambe dalle macerie della sua vettura.

A distanza di tre anni, il tre volte campione del mondo ha raccontato un incredibile retroscena legato a quell’incidente: “Da quando sono incappato nel crash di Silverstone ho avuto problemi di visibilità, soprattutto sui circuiti irregolari o con molti cartelloni pubblicitari ai lati della pista”.

L’olandese ha ammesso di come il pesante impatto contro le barriere ad altissima velocità lo abbia debilitato fisicamente anche nelle gare successive, in particolar modo nella tappa di Austin, indicata come una delle dieci vittorie più belle della sua carriera: “In questa gara non ho lottato solo contro Lewis, ma anche contro immagini sfocate”.


Leggi anche: F1 | Prost difende Verstappen dalle critiche: “Non vi ricordate Senna e Schumacher?”


”Era come guidare un motoscafo a 300 km/h! Non ve l’ho mai detto prima, ma per alcuni giri è stato così brutto che ho pensato seriamente di spegnere la macchina”.

”L’unica cosa che mi ha aiutato è stata concentrarmi sulla respirazione mentre Lewis mi stava col fiato sul collo. Una vittoria importante di cui avevo disperatamente bisogno nella lotta per il campionato”.

Il crash di Silverstone non fu l’unico tra Verstappen e Hamilton, con i due che furono protagonisti di un altro clamoroso scontro a Monza, questa volta però con entrambi costretti al ritiro alla prima variante. L’olandese riuscì poi ad avere la meglio sul sette volte campione del mondo nel rocambolesco finale di Abu Dhabi, conquistando il primo di tre titoli. 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.