Formula 1Interviste F1

F1 | Le prime impressioni di Rosberg sul colpo Hamilton-Ferrari

Nico Rosberg si è detto sorpreso dalla notizia del passaggio di Lewis Hamilton in Ferrari, supportando però la scelta presa dall’ex compagno di squadra

Sebbene siano passate solamente quattro gare dall’inizio della stagione, l’attenzione di molti addetti ai lavori è rivolta al 2025, quando Lewis Hamilton coronerà il sogno di vestirsi di rosso alla veneranda età di 40 anni, dicendo addio a Mercedes dopo 11 anni di enormi successi.

Rosberg Hamilton Ferrari
Le prime impressioni di Rosberg sul colpo Hamilton – Ferrari © IMAGO

Di addii struggenti alla scuderia di Brackley ne sa qualcosa anche Nico Rosberg, ritiratosi con un annuncio a sorpresa a fine 2016 poco dopo aver vinto il titolo, il quale si è espresso per la prima volta sul passaggio dell’ex compagno di squadra in Ferrari, dicendosi sorpreso dalla notizia ma supportando la scelta presa dal britannico, con il quale ha condiviso una lunga trafila in Mercedes.

“Naturalmente è stata una grande sorpresa”, ha commentato l’ex campione tedesco a Sky Sports. “Nessuno se lo aspettava e nemmeno io me lo aspettavo. Ma se si considera il quadro generale, allora perché no?”

“È verso la fine della sua carriera. Due squadre leggendarie: Mercedes e Ferrari. So che Lewis è anche un fan delle vetture stradali Ferrari. Quindi perché non fare questo cambio e vivere un’esperienza diversa, guidando in rosso”.

”Avrà fatto il pieno di soddisfazioni, guidando per le due squadre più leggendarie. Tra l’altro, al momento, in termini di prestazioni sembra essere la decisione giusta per lui”.


Leggi anche: F1 | Sainz carico in vista della sprint: “Fatica sul bagnato, ma se sarà asciutto in gara…”


Rosberg ha poi scomodato il paragone di dodici anni fa, quando Hamilton abbandonò McLaren per sposare la causa Mercedes:La McLaren vinceva le gare, la Mercedes non era da nessuna parte. Nel momento in cui si è trasferito, la McLaren è tornata indietro e la Mercedes ha iniziato a vincere le gare. Forse riuscirà a ottenere di nuovo lo stesso tempismo”.

Parlando infine della futura rivalità con Charles Leclerc, Nico si è detto impaziente di vederli entrambi nello stesso box: “Non vedo l’ora di assistere a questa dinamica. Charles non sembra una persona in conflitto con il suo compagno di squadra. Da questo punto di vista, forse non ci sarà molto da temere”.

“Charles è probabilmente il secondo miglior qualificatore, a parte Max Verstappen. Quindi sarà una battaglia dura per entrambi. Il livello potrebbe essere simile. Sarà bello da vedere”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter