Formula 1Interviste F1

F1 | Verstappen domina in Bahrain, ma c’è ancora un aspetto dove la RB20 “non è così forte”

Nonostante il netto dominio nel GP del Bahrain, Max Verstappen ha sottolineato un aspetto in cui la RB20 non è ancora eccelsa rispetto ai competitors

Vedendo la straordinaria performance messa in atto da Max Verstappen nel GP del Bahrain, viene difficile pensare ad una RB20 con dei veri e propri ”punti deboli”. Eppure, da buon cannibale che non ha intenzione di lasciare nemmeno le briciole agli avversari, il fuoriclasse olandese ha sottolineato un aspetto in cui la nuova creatura di Adrian Newey & Co non è ancora eccelsa rispetto ai competitors. 

Rispetto alla gara, infatti, vero e proprio habitat naturale della RB20, Max ha faticato leggermente di più in qualifica a fare la differenza rispetto ai rivali diretti, con il giro più veloce del weekend che è stato fatto segnare in realtà da Charles Leclerc nel Q2.

Verstappen RB20 GP Bahrain
Max Verstappen ha sottolineato un aspetto ancora da perfezionare sulla RB20 © PlanetF1

Questa, per Verstappen, è ancora un’area dove Red Bull deve lavorare: “Penso che non siamo così forti nella performance sul giro secco. Fortunatamente però è molto buona in gara sulla maggior parte dei circuiti”.

“Naturalmente ci si concentra un po’ di più sulla gara, ma sembra che altre squadre riescano a ottenere qualcosa in più di noi su un giro, per qualche motivo. Quindi è a questo che guarderemo per le prossime gare”.

“Questo fine settimana in gara siamo stati ancora molto forti”, ha poi aggiunto in seconda battuta. “Ma se si guarda alle qualifiche… io ovviamente ho fatto la pole, ma è Charles ad aver fatto il giro più veloce in Q2, come sapete”.


Leggi anche: F1 | “Un anno fa eravamo a nove decimi da Red Bull, oggi abbiamo dimezzato il gap”


“Quindi, su un giro singolo, non credo che sia così semplice. Ogni pista è diversa, quindi forse a Jeddah avremo una sensazione diversa. Naturalmente, sulle piste con minor degrado, le squadre saranno più vicine”.

Infine una battuta sul disastroso weekend a Singapore lo scorso anno, unica vittoria non Red Bull del 2023: ”Per fortuna non ci sono troppe Singapore in calendario, altrimenti sarebbe stato un po’ difficile per noi. Ma vediamo se quest’anno andrà meglio anche sui circuiti cittadini”.

Nella passata stagione, Red Bull ha collezionato ”solo” 14 pole positions, contro le 7 ottenute da Ferrari, che specialmente nell’ultima parte di campionato ha alzato decisamente il livello, soprattutto sul giro secco.

Un trend simile lo si è visto anche in questo weekend, con la SF24 che ha dimostrato di poter reggere il passo in qualifica, per poi pagare ancora dazio sulla lunga distanza. 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter