Formula 1Interviste F1News Formula 1

F1 | Russell, l’ammissione su Red Bull che spaventa la concorrenza

Nonostante McLaren e Mercedes abbiano seriamente impensierito Max Verstappen per la vittoria in Canada, George Russell crede che Red Bull tornerà ben presto a dominare

Al netto di una Red Bull sicuramente meno dominante rispetto alla scorsa stagione e alle prime uscite del 2024, Max Verstappen può comunque vantare di aver conquistato sei delle nove gare disputate finora, con l’olandese che è riuscito ad avere la meglio anche a Montreal, nonostante McLaren e Mercedes abbiano seriamente impensierito la scuderia di Milton Keynes per la vittoria. 

Russell Red Bull
Russell, l’ammissione su Red Bull che spaventa la concorrenza © Motorsport week

Red Bull tornerà invincibile da Barcellona in poi?

 

Uno dei grandi delusi del weekend canadese, nonostante la splendida pole position centrata in qualifica e il podio ottenuto in gara, è certamente George Russell, con una Mercedes che è sembrata magicamente rinata sullo storico circuito intitolato a Gilles Villenueve. 

Gran performance ancora una volta per la McLaren, con Norris e Piastri ormai stabilmente in lotta per le primissime posizioni, e con una MCL-38 che, da Miami in poi, sembra aver messo il turbo e può essere forse considerata come la vettura più competitiva del lotto nel complesso. Grande assente invece la Ferrari, con una prestazione davvero opaca della SF24, e condita dal doppio ritiro di Leclerc e Sainz.

Tuttavia, sebbene Verstappen non abbia dominato come suo solito negli ultimi tre GP, Russell ritiene che Red Bull tornerà presto a dominare in circuiti maggiormente affini alle caratteristiche della RB20: “Hanno avuto un periodo molto difficile nelle ultime gare, ma ha comunque vinto due delle ultime tre. Mi aspetto quindi che diano presto una sterzata quando torneremo in Europa e nei circuiti tradizionali”.


Leggi anche: F1 | Marko elegge la sua line-up preferita, e non è quella Red Bull


Quanto a Mercedes, i tecnici di Brackley non hanno introdotto novità dopo aver fatto debuttare una nuova specifica di ala anteriore a Monaco, con la W15 che verrà invece dotata di un nuovo fondo a partire dalla tappa di Barcellona. 

Parlando dei progressi visti a Montreal, Russell ha affermato: “Credo che il nostro passo in avanti in termini di prestazioni sia reale. Ci permette di lottare in modo più consistente con McLaren”.

“Speriamo di poter alimentare ulteriormente la lotta con Max e con la Ferrari, anche se quest’ultima non ha avuto un buon weekend”.

Dopo un primo terzo di campionato terrificante, sia a livello di prestazioni che di risultati, Mercedes spera ora di potersi reinserire nella lotta per il podio, anche se il distacco accumulato rispetto a Red Bull, Ferrari e McLaren sarà difficilmente colmabile da qui a fine stagione.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter