Formula 1Interviste F1

F1 | Vettel e quel suggestivo scenario Mercedes: Seb esce allo scoperto

Sebastian Vettel è tornato a parlare di un possibile ritorno alle competizioni, rispondendo anche ai rumors che lo vedono accostato a Mercedes per il dopo Hamilton nel 2025

Certi amori, non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano, dice un vecchio detto. Non si può stabilire però se ciò sia valido anche per Sebastian Vettel, che dopo una lunghissima carriera ricca di successi in Formula 1, ha deciso di appendere il casco al chiodo due anni fa per dedicarsi alla famiglia e all’ambiente.

Un cambio di vita radicale quello del tedesco, che negli ultimi tempi è stato però fortemente accostato a Mercedes, con Toto Wolff ancora alla ricerca di un pilota dalla grande esperienza e palmares che possa sostituire degnamente il vuoto che lascerà Lewis Hamilton nel 2025.

Vettel Mercedes
Vettel ha parlato dei rumors che lo vedono accostato a Mercedes per il dopo Hamilton © F1

La nuova vita di Vettel e i rumors su Mercedes

”Se guardo ancora la Formula 1? Sì, lo faccio”, afferma il quattro volte campione del mondo in un’intervista concessa a NZZ. ”Volevo provare a disintossicarmi al primo Gran Premio dopo la mia ultima gara”.

”In realtà non ho guardato le prove, ma poco prima delle qualifiche ho dovuto cedere. Ho guardato anche la gara. Non è stata una sensazione così strana come pensavo, guardare e non essere più seduto in macchina”.

”Poi ho guardato alcune gare durante l’anno, o almeno i momenti salienti. Ovviamente sono ancora interessato a questo sport, anche se non sono più così vicino. Lo guardo con mia moglie e di solito commento inconsapevolmente. Lei dice che è la prima volta che capisce davvero questo sport. E se ho ragione su una strategia, allora va giù come l’olio”.

Nonostante Vettel abbia detto salutato la Formula 1 da ormai due anni, la passione per lo sport non è mai scemata:‘Amo questo sport, è così variegato e ricco di profondità. Ma capisco anche che molte cose sono troppo complesse per essere comprese in un’ora e mezza. Per me il fascino è ancora presente, ma naturalmente non sono nemmeno neutrale”.


Leggi anche: F1 | Red Bull riparte dalla pole in Bahrain, e Horner (per ora) respira


Il clamoroso passaggio di Lewis Hamilton in Ferrari ha aperto una voragine inaspettata sul mercato piloti, con il tedesco che si è detto anch’esso spiazzato dalla notizia: ‘‘Sono rimasto sorpreso da questo cambiamento. Toto Wolff, non mi ha chiamato, ma ci siamo scambiati brevemente dei messaggi”.

”Per ora non è un problema per me, anche perché a 36 anni ho ancora tutto il tempo del mondo. I miei propositi non sono cambiati. Credo di aver imparato e capito molto in questo anno senza gare, anche su me stesso. Stare dall’altra parte ha avuto un grande impatto su di me, sono emerse molte domande. Per ora non c’è nessun progetto attivo”.

Ciò significa che non rivedremo mai più seb in pista? ”No. Ho già detto allora che non ci sarebbe stato un no netto in questo senso, perché credo che tutto sia un processo”.

”Forse arriverà un momento in cui dirò: “Sì, vorrei tornare, quando avrò riordinato tutto mentalmente e tutto avrà di nuovo un senso. Ma al momento mi trovo molto bene senza guidare in Formula 1. Non c’è un no deciso, ma nemmeno un sì deciso”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter