Formula 1Interviste F1News Formula 1

F1 | Incidente Verstappen-Norris: il verdetto di Eddie Jordan

Secondo Eddie Jordan si è espresso sul controverso incidente tra Lando Norris e Max Verstappen sul finale del GP d’Austria

Sono passate 48 ore da una delle più rocambolesche edizioni del GP d’Austria, eppure il contatto nel finale tra Max Verstappen e Lando Norris, che ha di fatto regalato un’insperata seconda vittoria in carriera a George Russell, continua a far discutere parecchio gli addetti ai lavori.

Jordan Verstappen Norris
Jordan sta con Verstappen nel contatto con Norris nel GP d’Austria © motorsport

Un incidente che divide l’opinione pubblica

Sono diverse le figure più note all’interno del paddock a essersi espresse su quanto accaduto, tra chi ritiene che l’olandese abbia perpetrato i medesimi comportamenti delle lotte al limite con Lewis Hamilton nel 2021, e chi invece crede che Norris non abbia semplicemente avuto le spalle larghe abbastanza da rendere pan per focaccia all’amico.

Parlando di quanto accaduto al podcast Formula For Success, co-condotto assieme a David Coulthard, Eddie Jordan ha assolto Verstappen, addossando la maggior parte delle colpe al pilota britannico: ”È stato un incidente che poteva essere facilmente evitato. In questa dinamica è esattamente come sulle strade di tutti i giorni: chi è davanti ha il diritto di traiettoria”.

E poi ha aggiunto: ”È stato il più veloce in Qualifica ed è al comando del Gran Premio. Sta a chi sta dietro trovare il modo di superare ‘girando attorno’ al leader. Max è un combattente, un leone. Prima di scendere sul ring con un leone così, devi essere sicuro di essere preparato a farlo”.


Leggi anche: F1 | UFFICIALE – Inizia l’era Cowell in Aston Martin, ma l’ex Mercedes non sarà l’unico colpo


Tesi sostenuta anche dallo stesso Helmut Marko, secondo il quale l’ago della bilancia penderebbe più verso Norris: “Il comportamento di Lando Norris via radio è stato patetico. Certe cose succedono e io lo considererei un semplice incidente di gara, anche se Norris è quello che più probabilmente ha oltrepassato il limite“.

Norris ha inoltre implicitamente chiesto a Max un’ammissione di colpevolezza per la sua condotta in pista:La richiesta di scuse di Norris certamente non aiuta. Si incontreranno e ne parleranno. Di solito volano insieme, ma questa volta viaggiavano separati. Per questo motivo, Max ha avuto un rientro tranquillo“.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

 

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.