Formula 1Interviste F1News Formula 1

F1 | Marko elegge la sua line-up preferita, e non è quella Red Bull

Secondo Helmut Marko, la miglior coppia di piloti attualmente in griglia non è quella composta da Max Verstappen e Sergio Perez

Nonostante la coppia Verstappen-Perez abbia consegnato gli ultimi due titoli costruttori alla Red Bull, per Helmut Marko c’è una coppia dell’attuale griglia che, presa nel suo insieme non solo in termini di competitività ma anche di affiatamento e gioco di squadra, è superiore alla line-up della scuderia di Milton Keynes.

Marko line-up piloti
Norris-Piastri la miglior line-up piloti secondo Helmut Marko © McLaren

Norris-Piastri la miglior line-up piloti secondo Marko

Parlando in un’intervista concessa a Le Journal De Montreal, il consulente austriaco ha infatti mostrato grande stima nei confronti della coppia McLaren, con Norris e Piastri sempre più protagonisti della stagione 2024:‘Sono giovani e affamati. Attualmente vanno d’accordo e lavorano bene insieme”.

Sempre parlando di piloti, il nativo di Graz si è espresso anche sui recenti commenti di Jacques Villenueve, che ha bastonato Daniel Ricciardo per un avvio di campionato deludente se comparato a Yuki Tsunoda, anche se l’australiano, forse anche grazie alla pressione ricevuta, ha messo in mostra un ottimo weekend a Montreal, portando a casa un’ottava posizione che fa certamente morale in vista del prosieguo della stagione.

”Non ho sentito i suoi commenti – spiega Marko ma Daniel doveva battere Yuki in Racing Bulls. Quest’anno però non è così. Piuttosto si sta verificando il contrario”.

”Yuki è cambiato molto dal suo arrivo in Formula 1. È davvero migliorato nel suo sviluppo. È un pilota istintivo e riesce a limitare gli errori. Era richiesto da altre squadre. È giovane e si adatta al nostro stile. Ecco perché abbiamo appena prolungato il suo contratto per un altro anno”.


Leggi anche: F1 | Red Bull vince ma non convince: Marko sottolinea il vero fattore chiave della vittoria in Canada


Lo stesso Tsunoda si è detto contento del rinnovo con la scuderia di Faenza, anche se il giapponese spera ancora in una chiamata da Milton Keynes, a maggior ragione vedendo i deludenti risultati di Perez: “Mi piacerebbe vedere maggior impegno nel contratto. Ovviamente sono già molto legato a Red Bull e spero di poter avere un coinvolgimento maggiore da parte loro”.

“Voglio assicurarmi che prima di tutto siamo sulla stessa lunghezza d’onda con Red Bull, poi vedremo. Ma sono contento della RB. In questo tipo di ambiente può succedere di tutto. Per quanto mi riguarda, continuo a concentrarmi su quello che sto facendo e a dimostrare il mio valore”.

“Devo solo crescere ancora e, allo stesso tempo, spero che la Red Bull capisca di più o veda di più i miei progressi e il mio potenziale e magari possa cambiare idea in futuro”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter