Formula 1Interviste F1News Formula 1

F1 | Wolff ‘tradito’ da Hamilton: “Mi disse che sarebbe rimasto e poi…”

Toto Wolff è tornato a commentare il passaggio di Lewis Hamilton in Ferrari e di come il loro rapporto muterà nella prossima stagione

Sono passati ormai diversi mesi dalla notizia shock che ha infiammato la pausa invernale lo scorso Febbraio, eppure Toto Wolff sembra non aver ancora completamente assorbito la decisione presa da Lewis Hamilton di lasciare Mercedes, direzione Ferrari.

Wolff Hamilton Ferrari
Toto Wolff è tornato a commentare il passaggio di Lewis Hamilton in Ferrari © Mercedes

Una mossa che ha spiazzato non solo la stampa e i tifosi ma anche coloro che per tutti questi hanno lavorato assieme al sette volte campione del mondo, con l’addio del britannico che potrebbe spalancare le porte a Kimi Antonelli in ottica 2025, sul quale i rumors continuano ad avvicendarsi sempre più insistentemente.

Anche nella sesta stagione di Drive To Survive, rilasciata tre settimane dopo il comunicato ufficiale, Wolff aveva dichiarato di non riuscire a immaginare Hamilton vestito di rosso. Intervistato dal The Independent pochi giorni fa, l’austriaco è tornato proprio su quella specifica frase: “Questo è ciò che mi disse”.

”Mi disse che sarebbe rimasto e poi ha deciso di andarsene. Le persone cambiano però idea, e le circostanze cambiano e bisogna rispettarle. L’opinione di oggi potrebbe essere diversa domani”.

Nonostante l’improvvisa separazione, Wolff ha voluto comunque augurare il meglio a Lewis per la sua prossima avventura: ”Non ho alcun rancore. Se la Ferrari è in grado di dare a Lewis una macchina competitiva, può vincere un altro titolo. Non ci sono dubbi”.


Leggi anche: F1 | Clamoroso Ocon, Alpine lo appieda in Canada dopo il patatrac con Gasly a Monaco?


“Avrò sempre un rapporto personale con Lewis e ripenserò ai grandi momenti, a livello professionale e personale. Quando passerà in Ferrari diventerà un competitor, gli augurerò sempre il meglio”.

Quasi sicuramente, salvo gare pazze o colpi di scena particolari, il binomio tra Hamilton e Mercedes è destinato a concludersi senza ulteriori successi.

Anche a Monaco, il nativo di Stevenage non è riuscito ad andare oltre un’anonima settima posizione, con Mercedes che, dopo otto gare, si ritrova al quarto posto nel mondiale costruttori e distante anni luce dal trio composto da Red Bull, Ferrari e McLaren.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.