Formula 1Interviste F1News Formula 1

Verstappen e quel summit post Miami con Mercedes: emblematica la risposta di Wolff

Toto Wolff ha risposto ai rumors che vedrebbero Mercedes in procinto di organizzare un summit con la famiglia Verstappen post GP di Miami

Oltre alla telenovela legata ad Adrian Newey, ormai in procinto di lasciare Red Bull, nel paddock si discute molto di quel che sarà il prossimo futuro di Max Verstappen, anch’egli indicato come possibile partente a fine stagione, direzione Mercedes.

Rumors degli scorsi giorni parlavano infatti di un summit organizzato post GP di Miami tra i vertici della scuderia di Brackley, tra cui Toto Wolff, e la famiglia Verstappen, con l’obiettivo di strappare il fuoriclasse olandese ai campioni del mondo in carica per il 2025 e oltre.

Wolff Verstappen Mercedes Miami
Wolff ha risposto ai rumors sul meeting in programma tra Mercedes e Verstappen post GP di Miami

Il manager austriaco non ha mai negato l’interesse, avendo a più riprese dichiarato di star considerando anche il figlio di Jos tra i principali candidati per il dopo Hamilton, che lascerà invece Mercedes a fine anno per accasarsi in Ferrari.

Tuttavia, Wolff ha smentito il presunto incontro imminente post Miami: “No, questa è una delle voci. La gente si inventa le riunioni, si inventa quello che succede ai piloti, ma queste cose dovrebbero accadere a porte chiuse e tutto quello che è stato tirato fuori non era proprio corretto”.

Queste le parole del team principal delle frecce d’argento nell’evento organizzato in collaborazione con Whatsapp, che in seconda battuta ha commentato anche le voci che vedrebbero Adrian Newey ormai ad un passo da Ferrari: “Adrian è un ingegnere iconico della F1, con un grande curriculum. Anche in questo caso, sono in molti a parlare di cosa potrebbe fare e se lascerà o meno la Red Bull”.


Leggi anche: Il circuito di Madrid prende forma: tutti i dettagli in vista del GP inaugurale nel 2026


Sono giorni cruciali in Formula 1 per quanto riguarda il mercato piloti e quello dei tecnici. Dovessero sia Verstappen che Newey lasciare Red Bull a fine anno, è chiaro che la scuderia di Milton Keynes ne uscirebbe notevolmente danneggiata, nonostante Horner confidi molto nel tandem Wachè-Balbo.

Tuttavia, proprio dalle trattative più calde di queste ultime ore potrebbero dipendere gli equilibri e i valori di forza in campo della futura griglia, con gli scenari che potrebbero portare presto a clamorosi colpi di scena.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter