A TCFormula 1Interviste F1News Formula 1

F1 | Ferrari solo quarta forza nel GP di Spagna: l’analisi di un amareggiato Vasseur

Frederic Vasseur ha analizzato il deludente risultato Ferrari nel GP di Spagna, con Charles Leclerc e Carlos Sainz che hanno concluso solamente in quinta e sesta posizione

Dopo la debacle di Montreal e la deludente qualifica nella giornata di ieri, Ferrari lascia la Spagna leccandosi le ferite e con tanto amaro in bocca. Le aspettative erano altissime alla vigilia del weekend, con i nuovi aggiornamenti che avrebbero dovuto, sulla carta, far compiere un ulteriore salto di qualità alla SF24. La prova del Montmelò ha però decretato una rossa quarta forza, con Leclerc e Sainz che ora sperano di rifarsi in Austria tra poco meno di una settimana.

Vasseur Ferrari GP Spagna
Ferrari soltanto quarta forza nel GP di Spagna: l’analisi di un amareggiato Vasseur

Intervistato da Sky Sport a fine gara, un amareggiato Frederic Vasseur ha provato ad analizzare quanto successo, partendo dal contatto al via tra i due piloti che ha compromesso parzialmente la rincorsa al podio: ”È stato un piccolo contatto ma non abbiamo perso qualcosa in quella fase della gara, eravamo quinti e sesti”.

”A un certo punto con la strategia ci siamo ritrovati dietro ad alcune macchine perché eravamo tutti vicini. Abbiamo perso alcuni secondi e credo che sarebbe mancato solo un giro per prendere Russell. Alla fine siamo partiti quinte e sesti e abbiamo concluso quinte e sesti”.

‘Per me la conclusione è che dobbiamo fare un lavoro migliore al sabato. ”Ieri è stata una differenza di due decimi mezzo in qualifica e oggi abbiamo accusato quasi lo stesso gap. Se si considerano 67 giri, abbiamo chiuso a 20 secondi”.


Leggi anche: F1 | La classifica piloti e costruttori dopo il GP di Spagna – ROUND 10/24


”La cosa importante è essere sul passo il sabato. Dobbiamo fare questo piccolo passo avanti, dobbiamo farlo, perché quando parti dietro è difficile superare e devi correre dei rischi con la strategia”.

Parlando poi della strategia di montare le gomme hard a Carlos Sainz, rivelatasi poi fallimentare, il team principal ha spiegato: ”Carlos come Russell è rientrato un pochino prima. Abbiamo coperto Russell con Sainz e rientrando prima dovevamo usare le dure e le medie”.

E per quanto riguarda Leclerc: ”Con Charles il piano era estendere lo stint da un po’ più lunghi per avere l’opportunità di usare la soft, ma è mancato un giro”.

Ferrari lascia la Spagna da quarta forza

Dopo il trionfo di Monaco, la scuderia di Maranello torna a casa da quarta forza, con Vasseur che però ritiene che i valori in campo continueranno a mutare di weekend in weekend:‘È la nostra situazione a Barcellona, questo è chiaro”.

”Non era la stessa situazione due settimane fa a Monaco e penso che cambierà ogni weekend perché non ci sono sei decimi tra ogni macchina come era in passato. Ora abbiamo quattro team in due decimi e mezzo. Questo significa che le posizioni possono sempre cambiare”.

”È ancora tutto aperto. Sarà tutto aperto in Austria al prossimo weekend. Sarà un format diverso con la sprint e anche il layouy della pista probabilmente sarà più adatto alle nostre caratteristiche”.

Infine, sulle lamentele di Leclerc per il contatto con Sainz, Vasseur ha minimizzato quanto successo: ”Non so perché non abbiamo visto niente sui dati. Penso si sia lamentato di più perché ha perso mezzo secondo o un secondo in quel momento, però possiamo trovare altri dieci esempi in cui abbiamo perso un secondo durante la gara”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.