Formula 1Interviste F1News Formula 1

Verstappen, ora le vittorie sono sudate: “Non eravamo i più veloci, l’ho vinta lì” – F1

Agita il pugno con veemenza Verstappen al termine di un GP di Spagna in apnea: Max è decisivo contro Norris in una lotta sempre più allargata.

Nella caliente Barcellona nella contesa per il trofeo più ambito la spunta un Max Verstappen sugli scudi. L’olandese fa la differenza in Spagna, resistendo ad un rammaricato quanto indiavolato Norris con una vettura non più dominante, come dimostrato da un Perez nuovamente relegato ai margini della zona punti.

f1 verstappen norris partenza barcellona spagna formula 1 spain spanishgp ferrari mclaren red bull
Foto: F1inGenerale.com – Le parole di Verstappen e Norris dopo il GP di Spagna.

La Red Bull non concede più vittorie “comode” ed il primato di Max è sempre più deciso dalle abilità del leader iridato. Il team principal di Milton Keynes, Chris Horner, si gode il suo campione: “È così decisivo Max”, ha osservato dopo il trionfo catalano.

Max è decisivo pur senza la miglior vettura del lotto. Questa è la genuina opinione del pilota di Hasselt, almeno a Barcellona. Il pugno agitato con veemenza al cielo all’interno dell’abitacolo è la dimostrazione della crescente incertezza dei gran premi di F1. In Spagna la rimonta di Norris ha insidiato l’olandese, che in team radio ha ammesso con certezza: “Non eravamo i più veloci in pista, ma ci siamo fatti valere con la strategia e tutto il resto!”


Leggi anche: F1 | Ferrari solo quarta forza nel GP di Spagna: l’analisi di un amareggiato Vasseur


In parco chiuso, durante le consuete interviste post-sessione, il fuoriclasse della Red Bull ha analizzato la corsa spagnola. Piena di asperità e insidie, la gara è stata indiirizzata dalle primissime fasi: A decidere il gran premio è stata la partenza quando ho preso il comando al secondo giro riuscendo a creare un piccolo vantaggio. Lando e la McLaren oggi erano davvero veloci”, ha ammesso. “Abbiamo seguito una strategia piuttosto aggressiva, ci ha ripagati.”

A condividere l’idea del campione in carica è l’amico-rivale Lando Norris, che lascia la Catalogna con grandi rimpianti. Il britannico, giunto secondo al traguardo dopo essere scattato dalla pole, ha sfoggiato uno scarso entusiasmo nei confronti della propria gara. Avremmo potuto vincere? No. Avremmo dovuto vincere! Ho avuto una brutta partenza… La vettura oggi era straordinaria, eravamo certamente i più veloci.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

 

 

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.