Formula 1Interviste F1

F1 | La critica alla Formula 1: “Presto li vedrete correre nei parcheggi dell’IKEA”

Jeff Dodds, CEO della Formula E, ha lanciato una frecciatina alla Formula 1 in merito al crescente aumento di circuiti cittadini in calendario

In un periodo storico in cui chiunque sogna di poter ospitare un Gran Premio nella propria nazione, la Formula 1 sembra abbracciare sempre di più la direzione della categoria elettrica, con il numero di circuiti  cittadini presenti in calendario che è aumentato esponenzialmente negli ultimi anni. L’ultima new entry, in tal senso, è quella del GP di Madrid, che dal 2026 tornerà ad occupare un posto in calendario con un tracciato semi permanente nella zona IFEMA-Valdebebas. 

Dodds Formula 1 circuiti cittadini
Jeff Dodds ha lanciato una frecciatina alla Formula 1 in merito al crescente aumento di circuiti cittadini © LAT

Alcuni ritengono anche che tale trend non sia casuale, con la Formula 1 che sembrerebbe orientata sempre di più verso i cittadini soprattutto in funzione dei regolamenti 2026, che prevederanno un importante aumento della potenza elettrica, che andrà a pareggiare la parte endotermica. 

Parlando di elettrico, Jeff Dodds, CEO della Formula E, ha colto la palla al balzo per sferrare una leggera frecciatina alla classe regina in un’intervista concessa a motorsport.com: “La F1 può passare dai grandi autodromi ai circuiti cittadini per due motivi. Il primo: stanno cercando di attirare nuovi fan, il che è positivo per loro. Il secondo: la macchina è più lenta rispetto al passato”.


Leggi anche: F1 | Dipendente Red Bull si appella al comitato etico: la FIA risponde


“Le nostre auto stanno diventando molto più veloci. Quindi, per mostrare tutto il nostro potenziale, su alcuni circuiti stradali non possiamo più farlo. Con la Gen3.5, con una velocità massima di oltre 320 km/h, non possiamo mostrare tutto il nostro potenziale su alcuni circuiti”.

“Abbiamo bisogno di altre ‘circostanze’ per mostrare la nostra tecnologia. Se attenderete un po’, vedrete la F1 correre nei parcheggi dell’Ikea, qualcosa del genere”.

Di 24 Gran Premi in calendario nella stagione 2024, ben 8 si disputeranno in circuiti cittadini, con la location di Madrid che, dal 2026, si aggiungerà alle già presenti Jeddah, Melbourne, Miami, Monaco, Montreal, Baku, Singapore e la tanto discussa Las Vegas.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter