Formula 1

F1 | All’orizzonte anche un ritorno del GP di Corea in calendario?

La città di Incheon, vicina alla capitale della Corea Seoul, ha presentato una lettera di intenti a Stefano Domenicali per ospitare un GP su un nuovo circuito cittadino.

Oltre alla Turchia, anche la Corea del Sud ha intenzione di tornare ad occupare uno slot nel calendario della Formula 1. Dal 2010 al 2013, infatti, la città di Yeongam aveva ospitato il GP coreano sul Korea International Circuit, per poi abbandonare il circus dalla stagione seguente, nonostante l’evento fosse stato provvisoriamente incluso nel calendario del mondiale 2014 e prevedesse un accordo di sette anni con opzione di rinnovo per ulteriori cinque. 

GP Corea Incheon
La Corea del Sud vuole ospitare un GP a Incheon © Getty Images

Nonostante la breve comparsa, il GP di Yeongam ha però regalato offerto alcuni momenti indimenticabili nella storia della Formula 1. Come dimenticare ad esempio la prima edizione del 2010, che vide Fernando Alonso avere la meglio al suo primo anno in Ferrari al termine di una gara fortemente influenzata da piogge torrenziali. 

Memorabile fu anche l’edizione del 2012, con Sebastian Vettel che ebbe la meglio sull’allora compagno di squadra Mark Webber e sempre su Alonso, con il tedesco che riuscì a riprendersi la leadership nel campionato sullo spagnolo in quella che si rivelò una delle stagioni più combattute di sempre per il titolo.

Adesso la Corea del Sud ci riprova, ma in una nuova location e con un circuito cittadino. Secondo quanto riprotato da The Independent, infatti, la città di Incheon ha presentato una lettera di intenti alla Formula 1 per ospitare una nuova gara su un circuito cittadino a partire dal 2027, e forse addirittura già dal 2026, anno in cui entreranno in vigore i nuovi regolamenti tecnici.


Leggi anche: F1 | Hamilton, la prova sedile con Ferrari soltanto a Dicembre?


Yoo Jeong-bok, sindaco di Incheon, avrebbe consegnato personalmente la lettera nelle mani di Stefano Domenicali nello scorso appuntamento di Suzuka, dichiarando poi in seguito:“Incheon è il luogo migliore per ospitare la F1, in quanto dispone di una rete di trasporti come l’aeroporto e il porto di Incheon e di molte strutture ricettive di lusso. Inizieremo discussioni su larga scala per ospitare la F1 a Incheon”.

Con il GP di Madrid già confermato per il 2026, la Formula 1 potrebbe superare addirittura la doppia cifra per quanto riguarda il numero di circuiti cittadini in calendario, qualora la candidatura dovesse ricevere un’approvazione formale.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter