Formula 1

F1 | Horner, oggi una scadenza importante per il proseguimento del caso

La dipendente Red Bull vittima del presunto scandalo sessuale avrebbe tempo fino a oggi per presentare appello contro Christian Horner

Nonostante Red Bull abbia formalmente archiviato il caso alla vigilia del weekend in Bahrain, scagionando Christian Horner da tutte le accuse, lo scandalo a sfondo sessuale che vede protagonista proprio il team principal e la sua assistente personale è ben lontano da una chiusura definitiva.

Caso Horner appello
La dipendente Red Bullavrebbe tempo fino a oggi per presentare appello contro Christian Horner

Proprio nel paddock di Sakhir la miccia è esplosa ancora una volta, quando sul finire delle FP2, un mittente anonimo, la cui identità è ancora da verificare, ha inviato a oltre cento giornalisti nel paddock, Liberty Media, FIA e team principal, una mail contenente foto e screenshot delle conversazioni private tra Horner e la vittima, e ad oggi regna la massima incertezza su quel che ne sarà del manager di Leamington Spa.

Secondo quanto riportato dal Times, la donna in questione, che avrebbe già denunciato i fatti lo scorso Dicembre, avrebbe tempo fino ad oggi per appellarsi alla decisione presa da Red Bull. Passati cinque giorni, l’assistente potrà comunque fare regolarmente ricorso rivolgendosi alla giustizia ordinaria.


Leggi anche: F1 | Hamilton-Ferrari, Vasseur spiega come questa volta “i pianeti si siano allineati“


Inoltre, sempre secondo il quotidiano britannico, la donna si è ritrovata comunque ”costretta” ad interfacciarsi con Horner nonostante il grande polverone, anche se, secondo alcuni addetti ai lavori, “lo status quo non può continuare”.

Al netto di tutte le polemiche e della tempesta mediatica che lo ha investito, Horner ha continuato a ribadire con veemenza la sua innocenza, facendosi fotografare mano nella mano con la moglie Geri Halliwell e spesso a Chalerm Yoovidhya, presente anche lui nel paddock in Bahrain lo scorso fine settimana.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter