A TCFormula 1

F1 | Ferrari: set-up trovato nei test di Barcellona la chiave della rinascita della SF23 in Canada

Secondo le ultime indiscrezioni, la chiave della rinascita della SF23 in Canada si troverebbe nei test Pirelli di Barcellona, nei quali Leclerc e Sainz avrebbero trovato un set-up molto più congeniale ad esprimere il potenziale della vettura.

Secondo le ultime indiscrezioni, la chiave della rinascita della SF23 in Canada si troverebbe nei test Pirelli di Barcellona, nei quali Leclerc e Sainz avrebbero trovato un set-up molto più congeniale ad esprimere il massimo potenziale della vettura. Questo, unito alle caratteristiche del circuito canadese, avrebbero contribuito all’ottima prestazione dei due Ferrari a Montreal domenica scorsa.

SF23 set-up test pirelli
Ferrari: set-up trovato nei test  Pirelli di Barcellona la chiave della rinascita della SF23 in Canada © Ferrari

Ferrari: set-up trovato nei test Pirelli di Barcellona la chiave della rinascita della SF23 in Canada

Già prima del weekend in Canada, rumors vociferavano di una Ferrari che avesse compiuto un grande passo avanti nel capire meglio una vettura apparsa parecchio capricciosa nelle prime sette gare. 

Secondo quanto riportato da Auto Motor und sport, infatti, gli uomini di Maranello avrebbero trovato un set-up molto più congeniale alle caratteristiche della SF23. Ciò avrebbe aiutato non poco Leclerc e Sainz nell’ultimo GP con la gestione gomme in gara.

Uno dei grandi problemi di questa monoposto, infatti, è sempre stato una forte usura degli pneumatici, soprattutto col pieno di carburante. Ciò, unito ad una difficoltà nel trovare costanza sul passo gara per tutta la durata degli stint spiegano gran parte dei deludenti risultati nelle prime battute stagionali.

Emblematici in questo senso i due stint sulle hard al Montmelò, dove Leclerc fu costretto a pittare dopo solo 17 giri da inizio gara, mentre il run finale risultò decisamente molto più competitivo. Tali problemi sono magicamente scomparsi a Montreal, con un passo gara ed una costanza nei tei tempi invidiabile.


Leggi anche: F1 | Mick Schumacher ha deciso: sì alla Williams per prendere il sedile di Sargeant nel 2024


C’è anche da dire che il circuito canadese si prestava particolarmente bene alle caratteristiche della SF23. Secondo le simulazioni pre-weekend, era attesa una Ferrari più competitiva rispetto alla Spagna. Tuttavia, la prestazione offerta da Leclerc e Sainz domenica resta comunque degna di nota.

La prossima tappa a Spielberg sarà cruciale per confermare i miglioramenti visti in Canada. Lo stesso Vasseur ha confermato che arriveranno ulteriori aggiornamenti al Red Bull Ring. Sulla carta, il circuito austriaco dovrebbe adattarsi peggio alla vettura in termini di degrado gomme. Chissà però che questa SF23 abbia iniziato il proprio mondiale proprio pochi giorni fa.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter