Formula 1Interviste F1

F1 | Hamilton rivive Abu Dhabi 2021: “Se sono stato derubato? Sapete la storia…”

Lewis Hamilton è tornato a parlare del drammatico finale del GP di Abu Dhabi 2021, che lo ha visto uscire sconfitto dal duello al cardiopalma contro Max Verstappen

Ci sono momenti nella carriera sportiva di un atleta che lasciano un segno indelebile, anche in quei fuoriclasse da sempre abituati a vincere e a non lasciarsi scalfire dalle avversità. Il GP di Abu Dhabi 2021, in tal senso, per Lewis Hamilton rappresenta quella ferita ancora aperta che difficilmente riuscirà mai a rimarginarsi, e con il quale dovrà convivere per la restante parte della sua carriera e anche oltre.

Hamilton Abu Dhabi 2021
Lewis Hamilton è tornato a parlare del drammatico finale del GP di Abu Dhabi 2021 © F1

Tra le tante tematiche affrontate nell’intervista con GQ Magazine, il sette volte campione del mondo ha voluto rivivere quel drammatico finale di ormai tre stagioni fa, che ancora oggi grida suona come una clamorosa beffa: “Se sono stato derubato? Ovviamente. Voglio dire, conoscete la storia”.

”Credo però che la cosa più bella di quel momento, che mi porto via, sia stata che mio padre era con me. Avevamo attraversato insieme le montagne russe della vita, con alti e bassi. E il giorno in cui mi ha fatto più male, lui era lì. Il modo in cui mi ha cresciuto è stato quello di stare sempre in piedi, a testa alta”.

”Ovviamente sono andata a congratularmi con Max, senza rendermi conto dell’impatto che avrebbe avuto, ma ero anche consapevole del fatto che c’è un mini-me che mi guarda. Questo è stato il momento decisivo della mia vita. Cedo che lo sia stato davvero. Lo sentivo. Non sapevo come sarebbe stato percepito”.

“Non l’avevo ancora realizzato, ma ero sicuramente consapevole che i prossimi 50 metri che avrei percorso sarebbero stati quelli in cui ”o cadrò a terra e morirò, oppure mi rialzerò”.


Leggi anche: Come cambia la MotoGP con Liberty Media e perchè l’antitrust non sarà un problema


Chiudendo il discorso, Hamilton ha ammesso di essere ancora parecchio scottato dalla decisione presa dall’ex direttore di gara Michael Masi ai tempi: “Se vedo un filmato, lo sento ancora, ma sono in pace con me stesso”.

L’ultima vittoria del britannico in Formula 1 risale proprio alla gara antecedente alla tappa di Yas Marina nel 2021. Da allora, Mercedes non è mai più riuscita a fornire a Lewis un mezzo competitivo per cercare di riprendersi la rivincita su Verstappen. Anche questo inizio 2024, nonostante le ottime aspettative alla vigilia del campionato, non è iniziato nel migliore dei modi per Hamilton, anzi.

Mai come in questo inizio di stagione Lewis aveva infatti collezionato così pochi punti nelle prime tre gare, con il ritiro di Melbourne a pesare ulteriormente su una classifica già alquanto impietosa.

Il nativo di Stevenage può comunque però guardare con fiducia al 2025, quando dirà addio a Mercedes per vestirsi di rosso per dare la caccia al tanto agognato ottavo titolo.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter