Formula 1Interviste F1

F1 | Racing Bulls, Lawson è “assolutamente” pronto a sostituire Ricciardo

Liam Lawson si è detto assolutamente pronto a sostituire Daniel Ricciardo in Racing Bulls qualora dovesse ricevere una chiamata in corsa

Dopo esser stato costretto a fare un passo indietro sul finire della scorsa stagione, Liam Lawson è pronto a riprendersi ciò che gli è stato tolto, forse ingiustamente. Il giovane neozelandese aveva infatti lasciato tutti di stucco nei cinque gran premi disputati in AlphaTauri, non facendo rimpiangere l’assenza di un pilota importante come Daniel Ricciardo, rimasto fermo ai box per quasi due mesi a causa di una frattura rimediata durante il weekend di Zandvoort.

Lawson Ricciardo Racing Bulls
Racing Bulls, Lawson è “assolutamente” pronto a sostituire Ricciardo © PlanetF1

Nonostante gli ottimi risultati, Red Bull ha deciso comunque di riconfermare l’australiano per la stagione 2024 una volta ristabilitosi dall’infortunio, mentre Lawson ha accettato di tornare a ricoprire il ruolo di pilota di riserva. 

Tuttavia, alla luce anche del deludente avvio di stagione di Ricciardo, il 22enne di Hastings sta iniziando sempre più a soffrire l’essere relegato ai margini e il dover guardare i propri colleghi dal box, e spera ovviamente in un ulteriore passo falso di Daniel per riappropriarsi del sedile in Racing Bulls. 

Domandatogli da Fox Sports se si sente pronto a sostituire eventualmente Ricciardo, Lawson ha dichiarato: “Assolutamente sì. Credo che Daniel sappia che il potenziale c’è, ma sono sicuro che ci si aspetta che faccia un passo avanti”.


Leggi anche: F1 | Scontro Horner-Marko, l’indiscrezione sulla clausola d’uscita di Verstappen


Ciononostante, Liam è consapevole del poco spazio in griglia nella Formula 1 moderna, soprattutto per i giovani piloti: ”Quest’anno è il primo dopo un po’ di tempo in cui tutto è esattamente uguale. È molto difficile trovare un posto quando ci sono più persone. Io mi sento pronto, ma ci sono anche molti altri piloti. In definitiva, il mio obiettivo è quello di tornare a sedermi  in macchina il prima possibile”.

Lawson non è l’unico giovane pilota che desidera fortemente un posto in griglia nel 2025, con anche Oliver Bearman che, anche grazie alla superlativa performance in Arabia Saudita, spera di riuscire a strappare un sedile in Haas per la prossima stagione.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter