Formula 1

“Lo sapevi, Lewis…”: Rosberg, che stoccata all’ex compagno Hamilton

Che leggerezza, Lewis! Nico Rosberg punge l’ex compagno Hamilton, autore di un errore fatale in Q1: la ramanzina dopo le qualifiche in Cina.

Dalle stelle alle stalle: la Sprint mattutina l’aveva coperto di gloria, le qualifiche del pomeriggio lo escludono dal Q1: Hamilton è “un disastro” in Cina, e Nico Rosberg non perde occasione per pungerlo.

f1 mercedes hamilton rosberg qualifiche disastro cina shanghai quali chinesegp
2024 Chinese Grand Prix, Friday – LAT Images

Autore di una Sprint Race cinese di massimo rilievo, Lewis Hamilton è caduto nelle qualifiche del pomeriggio di Shanghai. Il sette volte iridato commette un grossolano errore, va lungo in curva 14 e manda all’aria il giro che lo avrebbe portato in Q2.

Nulla da fare, Sir Lewis scatterà da una mesta diciottesima piazza, che gli prospetta una gara aspra. “Io spero ancora che piova!”, ha provato a scherzare nel post-qualifiche l’inglese, ma la situazione dalla P18 appare compromessa.

L’errore era evitabile. Specialmente per un pilota con il palmarés dell’inglese. A pensarlo – tra molti – è l’ex compagno di Lewis in Mercedes, Nico Rosberg. Il campione del 2016 non ha perduto l’occasione di tirare la stoccata all’ex rivale.


Leggi anche: Leclerc, tragicomico team radio: quanto tempo perso, ma c’è un motivo – F1 News


“È doloroso. Davvero doloroso”, ha esordito Nico. “Diciottesima posizione, Lewis… Lo sai che il vento arriva dalle tue spalle…, ha proseguito Rosberg con sarcasmo, rivolgendosi al #44.

L’errore è stato decisivo. “Aveva messo insieme un grande giro fino a quel momento. Non era per nulla necessario forzare al limite. Per un sette volte campione del mondo questo è un errore evitabile.”

Il tedesco, ritiratosi da campione al termine del 2016, ha evidenziato l’errore del britannico: “Aveva il bilanciamento della frenata spostato troppo in avanti, ha perso almeno quattro decimi! Sarebbe passato in Q2 facilmente…”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter