Formula 1Interviste F1

F1 | Ferrari pronta a riservare a Leclerc “un trattamento da re” sul rinnovo

Martin Brundle ha parlato dell’imminente maxi rinnovo che legherà Charles Leclerc a Ferrari, secondo forti rumors, per altri tre anni con opzione fino al 2029

Come dichiarato dallo stesso Vasseur, l‘obiettivo della scuderia di Maranello è quello di estendere il contratto di entrambi i piloti possibilmente entro fine anno. Parlando dell’imminente maxi rinnovo che legherà Charles Leclerc a Ferrari per altri cinque anni, Martin Brundle non sarebbe sorpreso se il cavallino riservasse al monegasco “un trattamento da Re”, pur di blindarlo a vita.

Brundle rinnovo Leclerc Ferrari
Brundle ha commentato l’imminente rinnovo di Leclerc con Ferrari © Autosport

Leclerc, rinnovo a vita con il cavallino

“Le voci sono voci, ma immagino che a Charles piaccia stare lì”, ha dichiarato Brundle a Sky Sports. “Voglio dire, chi non vorrebbe guidare per la Ferrari? Sono sicuro che lo pagheranno molto bene, che lo tratteranno come un re, e che gli avranno fatto la promessa che inizieranno a vincere”.

Secondo le ultime indiscrezioni, il monegasco potrebbe già aver firmato il rinnovo, sulla base di un triennale fisso fino al 2027, con opzione per altri due anni al raggiungimento di determinati obiettivi.

Anche l’ingaggio subirà una grande impennata, con Leclerc che dovrebbe percepire circa il doppio dell’attuale stipendio in caso di permanenza anche nel 2029.

“So anche che tutti i contratti tendono a essere molto riservati e che le clausole di uscita sono confidenziali”, aggiunge il commentatore britannico. ”Quindi, a meno che non si firmi davvero un contratto o non si partecipi alla sua stesura, non sapremo mai come stanno le cose”.


Leggi anche: F1 | “Oh my Lord Max”: non fu Albon ad urlare via radio post GP Abu Dhabi 2021


“Ma se firmasse un contratto a lungo termine per la Ferrari, non sarei così sorpreso. Ancora una volta, però, bisogna tenere aperte le opzioni”.

Oltre ad estendere la propria avventura a Maranello, Leclerc non dispone di vere e proprie alternative al momento. Tutti i top team hanno infatti blindato le rispettive line up, ad eccezione di Red Bull che dovrà ancora decidere le sorti di Sergio Perez.

Chiaramente, avendo trascorso già cinque anni in Ferrari senza aver mai lottato concretamente per il titolo, Charles vorrà sicuramente maggiori garanzie dal punto di vista tecnico. L’ufficialità del rinnovo dovrebbe arrivare nelle prossime settimane, con Vasseur che vuole archiviare la pratica il più presto possibile per poi concentrarsi interamente sulla stagione 2024.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter