Formula 1

F1 | Verstappen: 1000 giri al comando ad Abu Dhabi, ma era già tutto pianificato a tavolino

Max Verstappen ha rivelato che la strategia di gara adottata nel GP di Abu Dhabi è stata interamente finalizzata ad infrangere il muro dei 1000 giri al comando ed ottenere l’ennesimo record stagionale.

La stagione 2023 passerà agli annali come il mondiale più dominato di sempre, non solo a livello di scuderie ma anche e soprattutto di vittorie di un singolo pilota. Con 19 vittorie, 12 pole positions, 21 podi e 575 punti conquistati, infatti, Max Verstappen ha posto l’asticella dei record ancor più in alto, sfondando addirittura ad Abu Dhabi il muro dei 1000 giri al comando nell’arco dell’intero campionato. Il tutto, però, era già previsto a tavolino.

Verstappen 1000 giri 2023
Verstappen sfonda il muro dei 1000 giri al comando nel 2023 @ RN365

Verstappen sfonda il muro dei 1000 giri al comando nel 2023

 “I 1000 giri al comando? Sapevo che fosse una delle cose in programma prima della gara”, ha dichiarato il tre volte campione del mondo, rivelando la strategia concordata ad hoc con Red Bull per infrangere anche questo primato.

”Inoltre, dal punto di vista della strategia, volevamo cercare di pianificare il tutto in modo da non farmi rientrare ai box troppo presto. L’idea era quindi quella di aspettare che gli altri si fermassero. Naturalmente, per cercare di raggiungere questo obiettivo, forse non abbiamo studiato la strategia più veloce. Io volevo pero rimanere in testa, ovviamente per percorrere più giri al comando possibili.

Sebbene i piloti affermino di non guardare mai ai record e alle statistiche, in realtà, molto spesso, si verifica il contrario. Consapevole della posta in palio, Verstappen ha voluto cogliere la palla al balzo per infrangere anche questo record, in una stagione già ampiamente da guinness dei primati per lui. 

Alla vigilia del GP di Abu Dhabi, l’olandese aveva guidato da leader per ben 951 passaggi quest’anno. Con 58 giri ancora a disposizione, Max avrebbe dovuto tagliare il traguardo in prima posizione almeno per 49 tornate, e così è stato.


Leggi anche: F1 | La line up 2024: i piloti che comporranno la griglia nella prossima stagione


Anche la scelta di far pittare prima Perez di Verstappen è stata ovviamente concordata a tavolino, sebbene sia quasi sempre il leader ad avere il diritto di fermarsi per primo ai box: Era tutto finalizzato a cercare di arrivare ai 1000 giri in testa in campionato”.

”Ho mandato quel messaggio via radio a Lambiase per essere sicuro che non mi facessero rientrare ai box troppo presto. Le gomme erano a posto. Non erano in condizioni fantastiche, ma a quel punto erano okay quindi abbiamo potuto continuare ad allungare un po’ lo stint”.

Anche in queste piccole cose non si può che ammirare la maniacalità la voglia di raggiungere la perfezione assoluta di un pilota che avrebbe potuto già mettersi in modalità vacanza dopo il titolo vinto in Qatar, ma che ha preferito continuare a spingere fino all’ultimo metro.

F1 | Racing Bulls, non uno ma ben due grossi sponsor nel main title nel 2024

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter